Ikea Food: in Italia l’esercizio 2016 chiude in crescita del 5,9%

La ristorazione porta in dote a Ikea molte soddisfazioni e qualche problema. Da un lato, infatti, Ikea Food (ristorante, bar e alimentari) archivia l’esercizio 2016 con risultati più che positivi, facendo registrare in Italia un rialzo del 5,9% e arrivando a rappresentare con 96,9 milioni di euro il 5,7% del fatturato dell’azienda.

Dall’altro però la catena svedese è dovuta intervenire in Cina per porre fine a una abitudine che rischia di ridurre il business. Questa in sintesi la curiosa questione spiegata dall’agenzia Adnkronos: secondo quanto riportano i media locali nel Paese della Grande Muraglia, decine e decine di anziani ‘cuori solitari’ si riuniscono proprio nel ristorante di uno dei negozi Ikea di Shanghai per socializzare e persino trovare un partner, occupando per ore i tavolini. Un’abitudine che ha suscitato il dissenso dei clienti, che spesso non trovano posto a sedere per mangiare. E così il gigante svedese è dovuto correre ai ripari esponendo un cartello dove campeggia un rigoroso “no food, no seating”. Obiettivo: scoraggiare i cittadini anziani a occupare i tavoli per “troppo tempo”.