Ice-cream spirit pairing: perché farlo e cosa sapere video INTERVISTA

Non c’è dubbio, l’ice-cream spirit pairing è il nuovo trend. Roberto Larocca direttore di gelaterie Dorelli ci spiega perché puntare sul connubio e le sue criticità.

Ma andiamo con calma.
Partiamo dalla notizia di cronaca. In questi giorni porto Sandeman e gelaterie Dorelli hanno lanciato insieme due novità: un gusto di gelato al porto Sandeman e un aperitivo nel segno dell’ice-cream spirit pairing.

L’iniziativa originale, per il momento organizzata solo nel negozio di Corso Magenta a Milano e proposta esclusivamente il giovedì dalle 18 a chiusura, prevede un mix tra un bicchiere di Sandeman Fine Ruby o Fine White e un gelato dal gusto studiato ad hoc.

PER CONOSCERE LE RICETTE DEI GELATI GOURMET CLICCA QUI

Dopo gli abbinamenti tra food e cocktail e tra dolci e drink, ora quindi l’attenzione da più parti si concentra sul connubio ice-cream spirit e gelato-drink. Basta guardare la stampa americana. Ice Cream Treats That Will Get You Carded: the latest buzz in desserts involves booze and a few scoops è un articolo recente del Wall Street Journal dedicato al trend dell’ice-cream spirit pairing.

Torneremo sul tema. (Se state lavorando a questo pairing e volete parlarne con noi, contattatemi CLICCA QUI)

Intanto guardate la video intervista al direttore Roberto Larocca per scoprire quali sono i punti critici da affrontare se si vuole puntare su questo abbinamento e perché vale la pena studiare il mix.
PER GUARDARE IL VIDEO CLICCA QUI