I signature drink analcolici dei barman italiani

Complici la crescente attenzione per salute, linea e qualità delle materie prime, nonché il maggior interesse per il mondo del bere miscelato, i cocktail senza alcol sono più richiesti di un tempo. La tendenza è in divenire ed ecco alcuni barman che hanno raccolto la sfida con i loro signature drink analcolici. 


BELLE EPOQUE di Luca Picchi

Tecnica: Shake and Strain
Bicchiere: secondo la propria fantasia
Ingredienti:
60 ml spremuta di pompelmo
60 ml estratto di ananas
30 ml nettare di fragola
Decorazione: Marshmallow tostato, fragola, menta 

 

 


RALPH di Edoardo Sandri

Tecnica: Shake and Strain
Bicchiere: Lampadina
Ingredienti:
5 cl pompelmo infuso con Marshmallow
(cilindretti di zucchero)
3 cl succo di ananas
1 cl lime
Top di Lemonade
Decorazione: Starlight (barretta luminosa per la pesca) all’interno del drink e Marshmallow accanto al bicchiere

 


CRISTIAN SOBER di Riccardo Rossi

Tecnica: Shake and Strain
Bicchiere: barattolo 4 stagioni
Ingredienti:
60 ml Seedlip Garden 108
30 ml succo di limone
30 ml succo di arancia
30 ml sciroppo di passion fruit
15 ml purea fresca di fragola
1/2 passion fruit
Decorazione: Menta, passion fruit, zucchero a velo

 


VIRGIN LIME RICKEY di Leonardo Cappiello

Tecnica: Build
Bicchiere: Tumbler alto
Ingredienti:
1 lime
15 ml di sciroppo di zucchero
2 gocce di angostura
Top di acqua gassata
Decorazione:Fettina di lime essiccata tagliata a rondella

 

 

Zero alcol, mille opportunità