I ristoranti suggeriti da TheFork per scoprire il territorio attraverso la cucina

    Al ristorante anche d’estate e – perché no – a Ferragosto. TheFork, sito e applicazione per iOs e Android che consente di scoprire e prenotare migliaia di ristoranti in Italia ed Europa, ha condotto un sondaggio sulla propria community di foodies secondo il quale l’offerta gastronomica è ritenuta un fattore molto importante nella scelta della destinazione delle vacanze estive. Nel 2016, l’app ha segnato un aumento del 200% dei booking nel Belpaese nei mesi di luglio e agosto rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Anche quest’anno le attese sono per un incremento delle prenotazioni online dei ristoranti.

    Del resto, gli utenti che prenotano il ristorante in mobilità sono sempre di più e TheFork si aspetta che continuino a farlo anche d’estate, sia in città sia in viaggio, negli 11 Paesi in cui l’app è attiva ovvero Italia, Francia, Svizzera, Spagna, Belgio, Portogallo, Brasile, Svezia, Danimarca, Australia (dove è attiva come Dimmi) e Olanda. Con l’avvicinarsi di Ferragosto, TheFork scommette dunque sui ristoranti delle località turistiche in Italia e all’estero. Ecco una selezione di alcuni degli oltre 40000 ristoranti prenotabili sull’app per accontentare tutti i gusti.

    Penisola Sorrentina: Ferragosto gourmet

    La Penisola Sorrentina spicca per le sue bellezze storiche e paesaggistiche, ma è ricca anche di tesori gastronomici come la produzione casearia e gli agrumi noti in tutto il mondo. Nella cucina locale troviamo sia piatti della tradizione partenopea sia specialità del territorio, come le melanzane al cioccolato, servite proprio a Ferragosto. Non perdetevi la migliore offerta dei ristoranti del luogo, segnalati dalle migliori guide, come Don Alfonso 1890, Quattro Passi, Taverna del Capitano.

    Siracusa: sapori mediterranei al top

    Come l’intera gastronomia siciliana, la cucina siracusana serba le tracce dei popoli che si sono avvicendati in questo territorio, conferendo ai piatti un sapore orientale e mediterraneo. Tanti i ristoranti dove godersi la cucina tradizionale. Qualche esempio? Alevante, Arché e Anima Sicula Fish Restaurant and Bistrot.

    Olbia: tradizione e innovazione insieme

    Affacciata sull’omonimo golfo, perla assoluta della Gallura, Olbia è una località imperdibile per chi ama la natura sorprendente e selvaggia della Sardegna. E l’anima sarda qui è pienamente espressa anche nella cucina locale, dove si possono gustare le specialità come seadas, ortziadas e chiusoni. E per fare il pieno delle ricette tipiche perché non fare un salto al ristorante La Corona?

    Riviera romagnola: food e movida

    Per chi preferisce la movida, ma senza rinunciare al buon cibo, la riviera romagnola è la meta perfetta. Grazie alle terre fertili e al mare azzurro, è una fucina di piatti che mixano tradizione contadina e cultura marinara e che dunque spazia dalla piada romagnola o la “rustida” di pesce. Altrettanto varia è l’offerta ristorativa, tra i ristoranti più apprezzati online – solo per citarne qualcuno – troviamo Molo 22 a Rimini e il Covo dei Sensi a Riccione.

    Lago di Garda: relax e autenticità

    Il Lago di Garda è famoso per la sua cucina, a base di piatti tradizionali e prodotti a filiera corta come il pesce di lago, le verdure e la frutta della zona, interpretate dai cuochi del ristorante Casa dei Pescatori a Sirmione.

    Portogallo: colore e calore

    Se quest’estate avete deciso di immergervi nei colori, nelle meraviglie e nel sole del Portogallo, non fatevi mancare il tempo per gustare appieno le ricette tipiche di questo straordinario Paese. Dalle acciughe prelibate al baccalà fritto alla perfezione, per non parlare della ricchissima francesinha o del codizo. Non importa che meta scegliate, troverete sempre un ristorante accogliente per voi: Nella capitale Lisbona, ad esempio, provate il Chapitô à Mesa – Panorâmico o il Bastardo; nella pittoresca Porto consigliato è il Portucale, mentre ad Algarve fermatevi al 2 Passos o a Faro al Ria Formosa.

    Spagna: la bontà dell’accoglienza

    Come non farsi conquistare dal calore e dell’accoglienza della terra spagnola? Non c’è città nella Penisola Iberica che non vi riservi sorprese dal punto di vista dei luoghi da visitare e dalle ricette da gustare: se ir de tapas non vi basta, ecco alcuni ristoranti da provare senza ombra di dubbio. A Barcellona, ad esempio, fate tappa a La Plassohla, a Siviglia invece a La Terrazza, mentre a Valencia c’è il Vinicolas by Raul Aleixandre. Avete optato per una vacanza isolana? Nessun problema: consigliatissimi l’América Restaurante a Ibiza e l’Altamar a Lanzarote.

    Francia: qualità in ogni dove

    Alla vacanza mediterranea preferite l’immersione nella gloriosa cultura francese? Monumenti, castelli, musei, ma anche ristoranti di grande qualità vi aspettano in qualsiasi parte dell’Esagono decidiate di trascorrere il vostro Ferragosto. E se pensate che i ristoranti francese siano difficili e inaccessibili, vi dovrete ricredere: a Nizza Le Boudoir e a Bordeux Le Confidentiel. A Marsiglia la Brasserie Les Fenêtres è consigliatissima mentre, se vi siete spinti fino all’Atlantico, a Biarritz vi aspetta Le Restaurant LMB.

    Nord Europa: il fascino della varietà

    D’estate al mare e alle spiagge preferite le escursioni verso il Nord? L’Europa scandinava, ad esempio, è una meraviglia di contrasti, natura e cucina sopraffina: a Copenaghen tappa obbligata è al Restaurant Puk mentre in Svezia provate l’Ardbeg Embassy a Stoccolma. Se al freddo nordico preferite il clima atlantico di Paesi Bassi e Fiandre, con le campagne suggestive e i canali rigogliosi, provate Le Clan des Belges a Bruxelles o il Looks Dining ad Amsterdam. Infine, se la vostra gita estiva vi ha portato in Svizzera concedetevi una pausa gourmet a La Cantine des Commerçants a Ginevra.