Glovo e la ristorazione milanese insieme per una vigilia solidale

Durante tutto il periodo dell’emergenza sanitaria, molti lavoratori hanno continuato incessantemente a operare, nonostante le difficoltà, per garantire alla popolazione l’assistenza sanitaria, ma anche la continuità della vita quotidiana in sicurezza. Alcuni più di altri hanno assunto un ruolo vitale per i cittadini che hanno scelto loro come simbolo di questa emergenza e che Glovo insieme a 10 ristoranti presenti a Milano – aderenti alla piattaforma di delivery – ha deciso di ringraziare attraverso 280 pasti da recapitare gratuitamente la vigilia di Natale all’ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano.

Il 24 dicembre Alice Pizza, Burger King, Ham Holy Burger, I love Poke, Panino Giusto, Pescaria, Poke House, Poporoya, Rossopomodoro, 12oz Coffee Joint doneranno le proprie specialità e le recapiteranno tramite Glovo al personale medico e sanitario, che in un giorno di festa come la vigilia sarà impegnato ad assistere chi combatte contro il virus.

“Abbiamo preparato una sorta di cenone della vigilia anticipato da portare a chi, impegnato nella cura e nell’assistenza dei malati, non potrà trascorrere queste ore con i propri familiari. La risposta della ristorazione milanese, nonostante le difficoltà del settore, è stata unanime e siamo riusciti a organizzare 280 pasti con una varietà di specialità gastronomiche che rispecchiano in pieno l’offerta culinaria meneghina”, commentano i ristoranti aderenti all’iniziativa.

Gli operatori sanitari spina dorsale dell’assistenza da sempre

Il personale sanitario del comparto dell’ASST Fatebenefratelli Sacco di Milano è composto da numerosi professionisti tra medici, infermieri, ostetriche, e OSS che operano nelle diverse strutture del polo ospedaliero, punto di eccellenza della medicina italiana e che si è distinto particolarmente per la lotta contro il coronavirus. L’iniziativa coinvolgerà nello specifico l’Ospedale Fatebenefratelli e l’Ospedale Luigi Sacco: entrambe le strutture hanno dato un contributo fondamentale nella cura dei malati durante l’emergenza con impegno e dedizione senza pari.

“Siamo grati a Glovo e a tutti i ristoratori milanesi che, nonostante le difficoltà che hanno dovuto affrontare e che tutt’ora stanno vivendo, hanno scelto di aderire a questa bella iniziativa, mostrando solidarietà ai nostri operatori sanitari impegnati, sin dal primo momento, nella lotta contro il Covid-19″, dice Alessandro Visconti, direttore Generale ASST Fatebenefratelli Sacco. “Offrire i pasti la vigilia di Natale è il più bel regalo che Glovo e i ristoratori potessero fare al personale sanitario, facendo sentire la vicinanza di Milano e dando la forza per continuare a lottare contro il Covid”.

“Volevamo dare un piccolo contributo a chi durante l’emergenza sanitaria ha lavorato al servizio della comunità, prendendosi cura delle persone con servizi e azioni che vanno al di là della propria professione, colmando le distanze, così inevitabili durante il coronavirus. Vogliamo mostrare loro la nostra vicinanza, e tutto il nostro ringraziamento per la loro instancabile dedizione”, spiega Elisa Pagliarani, General Manager di Glovo Italia. “Siamo grati alla ristorazione presente a Milano che ha voluto contribuire a questo progetto e ci auguriamo che un assaggio delle loro specialità possa portare un po’ di calore a medici, infermieri, operatori sanitari che anche durante la vigilia saranno impegnati in prima linea”.