Giass porta a Cortina lo spirito delle serate milanesi

Giass, il primo Dry Gin 100% milanese, esporta il buon bere e la propria maniera di divertirsi e divertire in alcune località emblematiche dell’estate italiana. Il prossimo fine settimana sarà la volta di Cortina, la “Perla delle Dolomiti”, gettonata d’inverno per i suoi circuiti sciistici, ma altrettanto popolata anche d’estate da turisti provenienti da ogni parte del mondo, attratti dal suo ineguagliabile patrimonio storico, naturale ed enogastronomico.

Non poteva che svolgersi in Corso Italia, nello storico Hotel Cortina, l’aperitivo durante il quale gli ideatori di Giass faranno scoprire il loro “spirito milanese”. L’appuntamento è per venerdì 25 agosto, alle ore 19.30. Per l’occasione gli ospiti dell’albergo, e non solo, potranno degustare un Giass&T (un gin tonic rivisitato) o, in alternativa, un Bramble Twist a base di Giass con succo di limone fresco, sciroppo di zucchero e mirto sardo. Questo il drink studiato per l’occasione dal resident barman Leonardo Zangaro con l’obiettivo di valorizzare l’anima eclettica di Giass.

La trasferta montana del gin “made in Milano” continuerà quindi il giorno dopo, sabato 26, con un ulteriore appuntamento speciale, questa volta dopo cena, al Janbo Disco Bar di via Stazione, punto di riferimento della vita notturna di Cortina. Qui, a partire dalle 22, gli ospiti del locale di Francesco Adami, oltre a scatenarsi al ritmo delle hit degli anni ’80 e ’90, potranno degustare eccezionalmente El Diablo (cocktail a base di Giass, succo di pompelmo, lime, sciroppo “spicy”, chartreuse verde e vermouth), una vera “bomba” ideata per l’occasione dalla barlady Rosalia Lacirignola.

Forte dell’entusiastica accoglienza ricevuta nella sua città d’origine, Giass oltrepassa quindi i confini di Milano per raccontare la sua “estate italiana” tra mare e montagna all’insegna del format #yourbotanicalattitude, che nelle scorse settimane si è ritagliato uno spazio di tutto rispetto nel variegato panorama della movida del capoluogo lombardo.

Dopo aver scoperto e apprezzato le 18 botaniche di Giass, attraverso dei cocktail studiati ad hoc per esaltare ciascuna delle 6 note (legnose, minerali, floreali, fruttate, citrate ecc.) che lo caratterizzano, i gin lover potranno ora degustare il nuovo Dry Gin di Milano in riva al mare o in montagna grazie a nuove e suggestive interpretazioni del prodotto, il tutto all’insegna della contaminazione del bere miscelato.