Giacca al ristorante: il coronavirus stravolge le regole

La pandemia da coronavirus ha profondamente cambiato la nostra quotidianità, inclusi usi e costumi. A testimonianza c’è quanto recentemente avvenuto tra le mura dello storico ristorante Le Bernardin, situato nel cuore di Manhattan, a New York, dove la giacca era indispensabile per poter varcare la soglia di ingresso (per venire incontro ai turisti che non l’avevano addosso, era stato persino allestito un guardaroba ad hoc). Dopo sei mesi di lockdown però, le regole sono state riviste.

«La decisione è stata presa per motivi di igiene» spiega al Wall Street Journal lo chef e co-proprietario Eric Ripert. La minaccia del coronavirus ha costretto a tornare sui passi la direzione del Le Bernardin a cui si sono allineati anche altri locali, come il Galatoir a New Orleans, dove è stata approntata una sala più casual della principale, e come La Grenouille, sempre a Manhattan, in cui ora si può optare per un’area dove è permesso consumare senza giacca.

Ci si chiede se sia una tendenza che reggerà anche in futuro, quando il coronavirus sarà solo un brutto e lontano ricordo.

Fonte: Ansa