Francesca Valtorta, Squadra Antimafia 7: odio il servizio distratto

    Francesca Valtorta è sul piccolo schermo nei panni di Rachele Ragno, la cattiva mafiosa di Squadra Antimafia 7, la fortunata fiction in onda su Canale 5 il mercoledì in prima serata. Ridendo, ci confida che per lei interpretare un personaggio così malvagio è «interessante e divertente. Nonché valvola di sfogo:  nella vita di tutti i giorni sono precisa e controllata, trovarmi a sparare –seppur per finzione scenica- mi suscita sentimenti inediti e risveglia in me una forza animalesca eccitante». Francesca è così, schietta e diretta. Anche quando parla di food & beverage.

    Il bar per te…?
    Un’appendice di casa mia. Sono affezionata, in particolare, al bar Pananino, vicino a casa mia. Quando andavo a scuola lo frequentavo con i compagni di classe, oggi ci vado a pranzo per incontri di lavoro e all’ora dell’aperitivo con le amiche per quattro ciarle.

    Fuori pasto, cocktail o vino?
    All’aperitivo in genere preferisco i cocktail. Per lo più, ordino Moscow Mule o Sprizt.

    Francesca Valtorta (foto Francesca Marino)

    Che rapporto hai con il ristorante?
    Stretto. Da ragazzina per me era più importante vivere la notte, oggi invece preferisco godermi una bella cena al ristorante. Amo la buona cucina e mi piacciono sia i locali chic che le trattorie rustiche.

    Che cosa non sopporti?
    Il servizio distratto e lento: al ristorante voglio essere coccolata.

    Idee internazionali da copiare?
    A Parigi mi ha colpito il ristorante Derrière, aperto nel novembre 2008. Il nome è legato alla sua posizione nascosta in un cortile sul retro degli storici ristoranti 404 e Andy Wahloo. L’idea è quello di far sentire gli ospiti come se fossero invitati e trattati in casa di un amico, in un appartamento privato dove ogni stanza è arredata in stile diverso; un concetto che si potrebbe riproporre anche in Italia.

    I tuoi locali del cuore a Roma?
    Vi consiglio la Terrazza San Pancrazio aperta l’anno scorso dagli stessi ragazzi che hanno lanciato a Roma locali come Fish Market, Hamburgeseria e Coffee Pot. Propone sushi & oyster bar e cocktail tra dj-set, jazz dal vivo ed eventi a tema. Tra l’altro, è in una posizione splendidida, ovvero tra il belvedere del Fontanone al Gianicolo e Monteverde Vecchio. E ancora: mi piace il ristorante La Zanzara, specializzato in cucina internazionale creativa, e ospitato in ina location dallo stile “industrial”. È un locale polifunzionale, aperto dalla colazione all’after dinner, molto allegro e simpatico. Vicino a Pesaro, città natale di mia madre, vi porterei invece al rustico ristorante Il poggio a Cagli, delizioso!