Ferrarelle, fatturato in crescita con l’obiettivo all’ecosostenibilità

    Ferrarelle ha chiuso il 2020 con un fatturato di 204 milioni di euro ed un incremento del 3,3% di litri d’acqua venduti. Il risultato netto è pari a 8.5 milioni. Così come si legge in una nota, l’azienda è riuscita a superare le difficoltà causate dalla pandemia nel canale horeca e nell’export.

    «I risultati confermano che le strategie commerciali e la filosofia di sostenibilità possono convivere armoniosamente» aggiungono. «Ferrarelle sottrae oltre 20.000 tonnellate di rifiuti trasformati in R-Pet utilizzato per le bottiglie, coerentemente coi principi di un’economia circolare. L’obiettivo è raggiungere il cosiddetto “mondo ad impatto -1”, in cui si sottrae all’ambiente più di quanto vi si immette».

    Questa visione di cui Ferrarelle si fa promotrice, vuole spingere le persone a riciclare correttamente la plastica invitando anche gli altri a fare lo stesso, così come viene illustrato nel terzo Bilancio di Sostenibilità diffuso tre mesi fa.

    Fonte: Ansa