Family bag: 9 italiani su 10 la ritengono giusta

Family bag e wine bag: due prodotti tanto utili quanto poco conosciuti nel settore ristorativo nostrano. Particolarmente diffusi nel resto del mondo, stentano a prendere piede in Italia: le cause sono diverse, e vanno probabilmente ricondotte a una scarsa cultura “no spreco” e, ancor di più, a un generale senso di vergogna e imbarazzo nell’uscire dal ristorante con gli avanzi in mano…

Eppure i numeri parrebbero dire il contrario: circa il 90 % dei commensali intervistati li ritiene giusti per non sprecare cibi e bevande comunque pagati e, comunque sia, nel sud Italia rappresentano una pratica ben più diffusa rispetto al nord. Ma qualcosa, anche qui, si muove: packaging innovativi, pratici, creativi e, chissà, magari con logo e nome del proprio locale in bella evidenza. Basta così poco per coltivare una corretta cultura contro lo spreco (e fidelizzare il proprio marchio)…

Lotta allo spreco, riutilizzo, riciclo del cibo: parole d’ordine per la ristorazione