Fake meat, Burger King lancia in Italia i Rebel Whopper

 

Burger King arriva prima di McDonald’s nella corsa ai burger confezionati con proteine vegetali che assomigliano alla carne (nel gusto, nella texture, nella cottura) ma non contengono animali.

Dal 12 novembre – informa Wired – negli oltre duecento locali italiani della catena, nonché in venticinque Paesi europei si possono gustare i Rebel Whopper, portabandiera della fake meat.

I nuovi panini, in vendita a 4,80 euro (quindi in linea con i prezzi degli hamburger normali del fast food), mimano in modo parecchio convincente il classico Whopper di Burger King. Sono riempiti con pomodori, lattuga fresca, maionese, ketchup, cetriolini, cipolle e un burger di origine vegetale cotto alla griglia.

I burger sono stati sviluppati per Burger King da The Vegetarian Butcher, azienda olandese fondata da un allevatore, discendente di una famiglia di allevatori, quando ha deciso di passare alla dieta vegetariana dopo lo scoppio dell’influenza suina. The Vegetarian Butcher, che nel 2018 è stata acquisita da Unilever, propone cibi che riproducono fedelmente il gusto e la consistenza della carne, ma sono totalmente a base vegetale.

Il prodotto creato per Burger King (che per il lancio negli Stati Uniti ha invece lavorato con Impossible Foods, forse il produttore più noto di fake meat) ha come ingrediente principale le proteine derivate da soi