Entusiasmo e voglia di emergere: la tre-giorni delle Donne del Caffè

Il secondo appuntamento delle Donne del Caffè, il Barista Connect – Women’s Coffee Event 2016, si è svolto a Londra presso Square Mile Coffee Roasters (East London), un nome di spicco tra le torrefazioni londinesi con un’esperienza ventennale e Prufrock Café, un locale in cui l’offerta di caffè di qualità si unisce a momenti di informazione e formazione. “Fare networking creando relazioni durature tra professioniste” è stato il motto e il filo conduttore della tre-giorni, favorito dai momenti conviviali presso il Prufrock Café: nel suo training lab vengono utilizzate varie macchine espresso, tra cui una Mina di Dalla Corte, tra gli sponsor dell’evento.

cuppingAbbiamo chiesto a Sonja Grant, tra le relatrici e come sempre presenza molto attiva dell’incontro, un suo bilancio. “Posso dire che è stata un’esperienza incredibile. Lo scorso anno eravamo 12, quest’anno 60, solo perché si è dovuto mettere un limite alla partecipazione: le location non potevano ospitare un maggior numero di persone. L’apprendimento e lo scambio di esperienze e di informazioni sono stati i principali obiettivi dell’incontro, pienamente raggiunti”. Si sono incontrate diverse figure professionali, da chi opera al banco a chi tosta, fa formazione, gestisce locali, donne d’affari, responsabili marketing o di import-export e titolari di piantagioni di 16 differenti nazionalità.

Gli interventi delle diverse relatrici si sono alternati a workshop e cupping: in ogni momento si poteva cogliere la grande energia delle partecipanti, data dalla loro forte passione e dalla voglia di superare le invisibili barriere di genere che spesso ostacolano l’acquisizione di credibilità nel mondo del lavoro, un fenomeno che interessa anche il settore del caffè. È stata proprio questa constatazione a spingere la più volte campionessa austriaca Sonja Zweidick, a promuovere questi incontri, al fine di dare strumenti e opportunità che permettano di superare le attuali disuguaglianze.

latte-artAlla Grant abbiamo chiesto un suggerimento che possa aiutare le donne ad acquisire un ruolo di maggiore spicco nel settore del caffè. “Probabilmente il consiglio più importante è quello di credere in se stesse e impegnarsi per realizzare i propri sogni, che diventano realtà con coraggio, lavoro e un atteggiamento positivo. Non è facile individuare cosa si vuole veramente (avviene così per tutti, in realtà), ma il nostro settore offre molte opportunità, diversi ambiti in cui è possibile avere successo e fare carriera. Il primo consiglio è di conoscere le varie professionalità per potere scegliere con maggiore consapevolezza e determinazione la propria strada, raggiungendo le proprie aspirazioni. È poi importante essere curiose e rimanere in contatto con altri professionisti del caffè: una chiave che apre molte porte ad avventure future”.

www.dallacorte.com