Domino’s Pizza, test di consegna con i droni in Nuova Zelanda

Nuovo tassello nella cronaca dell’utilizzo di droni per la consegna di ordini nel mondo della ristorazione. La stampa neozelandese riporta infatti che Domino’s Pizza ha annunciato di avere recentemente aperto una partnership con Flirtey, azienda specializzata nella realizzazione di droni per effettuare consegne. Obiettivo: lanciare il primo servizio commerciale di consegna di pizza via drone nel mondo.

Lo chief executive e managing director di Domino’s Group, Don Meij- – si legge sul sito popai.it, ha dichiarato che l’azienda sta testando metodi nuovi e innovativi ed è intenzionata a crescere in questo business. I dettagli dell’esperimento non sono stati resi noti, ciononostante Domino’s ha affermato che vorrebbe affiancare la spedizione tradizionale a quella via drone, ma solo nei luoghi dove la consegna risulterebbe molto più veloce rispetto a quella che prevede l’utilizzo della macchina o dello scooter. Don Meij ha aggiunto che con l’aumento di ordini registrati ogni anno, l’azienda sta affrontando la sfida di assicurare le consegne nei tempi previsti, e al contempo offrire ai clienti nuovi e moderni metodi di ordinazione.