Deliveroo valutata più di 2 miliardi di dollari sulla scia di nuovi finanziamenti

Deliveroo incassa il più grande investimento mai effettuato su un’azienda tech in Europa e in Gran Bretagna: 500 mila dollari complessivi. Un’ operazione che porta la company ad essere valutata più di 2 miliardi di dollari.

L’obiettivo è stato raggiunto grazie ai 98 milioni di dollari concessi per la serie F dei round di un finanziamento che ora è pari a 482 milioni di dollari. Protagonisti della serie F del round di finanziamento privato T.Rowe Price Associates e Fidelity Management & research Company, due fondi Usa che hanno già investito in Facebook, AirBnB e Tesla. Contestualmente hanno consolidato la propria quota di partecipazione in Deliveroo altri precedenti investitori: DST Global, General Catalyst, Index Ventures e Accel Partners.

L’azienda ha ora tre priorità sulle quali concentrerà gli investimenti:

La prima: la rapida crescita di Deliveroo Editions (sbarcato a ottobre in Italia), il progetto di cucine esclusive per il food delivery che consentono ai ristoranti partner di aumentare il proprio business senza investimenti, aumentando la varietà di offerta di cibo e ottimizzando i tempi di consegna.

La seconda: l’ulteriore crescita del team Deliveroo impegnato a sviluppare la tecnologia dell’algoritmo e l’intelligenza artificiale di gestione della logistica. Questo consentirà di migliorare ancora sia l’esperienza di lavoro dei rider che collaborano sia i prodotti Deliveroo per i ristoranti e i consumatori.

Terza: la rapida espansione in nuovi Paesi e città.

In Italia, Deliveroo ha raggiunto oggi la città numero 11 (Brescia), dopo essere già presente a Milano, Torino, Roma, Bologna, Firenze, Verona, Padova, Bergamo, Piacenza e Monza. Con Deliveroo collaborano in Italia oltre 1300 rider e 1900 ristoranti partner.