Deliveroo, nuovi investimenti in Italia. Superate le 100 città servite

Matteo Sarzana (a destra) con Roberto Mancini

Deliveroo compie 4 anni e continua a crescere: a ottobre raggiunge e supera la quota delle 100 città dove il servizio di consegna di cibo a domicilio è presente. Un obiettivo che la piattaforma leader dell’online food delivery vuole celebrare riservando ai consumatori una speciale promozione – la consegna gratuita per tutta la durata del mese – e l’avvio della sponsorship con la Federazione Italiana Giuoco Calcio, per sostenere uno dei simboli a cui gli italiani sono da sempre maggiormente legati: la maglia azzurra.

Dopo il successo riscosso nelle 98 città nelle quali il servizio è già attivo, diventano dunque 114 i comuni dove è possibile ordinare – in modo efficiente, affidabile e attraverso un’ampia varietà di scelta – ottimo cibo a domicilio in appena 30 minuti. L’obiettivo è quello di raggiungere sempre più località del Paese, rispondendo a una domanda del mercato in costante crescita.

Sono 16 i comuni nei quali Deliveroo attiverà i propri servizi di consegna del cibo nel mese di ottobre: Caserta, Pomigliano d’Arco, San Prisco, Asti, Settimo Torinese, Nuoro, Sestu, Frosinone, Cosenza, Rende, Falconara Marittima, Cecina, Santa Maria degli Angeli, Viserbella e Lipomo e Busnago. In queste città, Deliveroo collaborerà, nei prossimi mesi, con più di 100 nuovi ristoranti partner e offrirà importanti opportunità di collaborazione a chi cerca un lavoro flessibile: attualmente sono aperte posizioni per 100 nuovi rider nelle nuove città.

L’azienda leader nell’online food delivery cresce quindi dal nord, al centro, al sud Italia e continua il suo piano di espansione confermandosi un servizio nazionale con una presenza sempre più capillare.

“Superando quota 100 città, raggiungiamo un obiettivo estremamente importante per Deliveroo”, spiega Matteo Sarzana, General Manager di Deliveroo Italia. “Si tratta di un passaggio fondamentale della nostra espansione che avviene nel mese in cui celebriamo i 4 anni di presenza in Italia. Ora vogliamo spiegare degli investimenti che avevamo annunciato nei mesi scorsi: l’espansione territoriale prosegue in modo sempre più intenso e apriremo decine di altre città a ottobre e altre entro la fine dell’anno; abbiamo definito una partnership strategica con la Figc, perché così come la Nazionale di Calcio rappresenta e unisce tutti gli italiani attorno alla maglia azzurra, Deliveroo è sempre più un servizio nazionale che cresce e si radica sempre sempre di più sul territorio, in un numero maggiore di città; inoltre, vogliamo attrarre nuovi clienti e per tutto il mese di ottobre il servizio di consegna sarà gratuito. Crediamo nell’Italia e abbiamo grande fiducia nel mercato italiano”.

La partnership con McDonald’s – Grazie al servizio McDelivery, con Deliveroo sarà possibile ordinare e ricevere comodamente a domicilio tutti i più celebri menu McDonald’s. In Piemonte si aggiungerà agli altri ristoranti serviti quello situato ad Asti, in Corso Alessandria 330, e a Settimo Torinese, in Via Torino 49. In Sardegna saranno serviti anche il McDonald’s di Sestu, sulla SS 131 Carlo Felice, e di Nuoro, in Via Don Giovanni Bosco. In Lombardia, quello di Busnago in Via Italia 197/11 e Lipomo in Via Provinciale per Lecco 267. Deliveroo e McDelivery raggiungono poi anche Caserta, San Prisco e Pomigliano d’Arco, in Campania, rispettivamente con i ristoranti McDonald’s sulla SS Sannitica 87, sulla SS Appia 60 e in Via Nazionale delle Puglie 315. Nel Lazio, il McDonald’s è quello di Frosinone, sulla Via Casilina, e in Calabria quelli di Cosenza, in Piazza Bilotti 17, e di Rende, presso il Centro Commerciale Metropolis. La partnership riguarda anche il McDonald’s di Falconara Marittima, in Via Marconi 86, nelle Marche, quello di Cecina in Via Carrà 2, in Toscana, il McDonald’s di Assisi in Viale Patrono d’Italia, in Umbria, e quello di Rimini in Via Popilia 237, in Emilia Romagna.