Decreto riaperture, ecco la circolare con tutte le disposizioni

Il ministero dell’Interno ha pubblicato oggi la circolare con cui specifica le modalità di applicazione del decreto legge dello scorso 22 aprile, il cosiddetto “decreto riaperture”. La pubblichiamo integralmente (clicca qui).

Per quanto concerne i pubblici esercizi, la circolare ribadisce che, a partire dal 26 aprile e fino al 31 maggio, è consentita la riapertura, nei territori in “zona gialla”, delle attività di ristorazione con consumo al tavolo, esclusivamente all’aperto e nella fascia compresa fra le ore 5 e le 22. Resta in vigore la precedente disposizione per cui il consumo al tavolo è consentito al massimo per quattro persone, se non siano tutte conviventi. Niente somministrazione al bancone, quindi, nemmeno per un caffè, così come resta confermato il divieto di asporto per i bar dopo le 18.

Allo stato attuale, si evidenzia poi come sia confermato dal decreto, fino al 31 luglio, il coprifuoco dalle 22 alle 5. Tuttavia sulla materia, come noto, è in corso una discussione fra le forze politiche, sollecitate anche dalle associazioni di categoria dei pubblici esercizi e dalla Conferenza delle Regioni.