Dalle accise birra alle agevolazioni per le panetterie: le novità dalla Legge di Bilancio 2019

Credito d’imposta adeguamento tecnologico per invio corrispettivi
Ai fini dell’acquisto o l’adattamento del registratore di cassa per la memorizzazione o la trasmissione dei corrispettivi viene previsto un contributo pari al 50%, per un massimo di 250 euro per gli anni 2019-2020. Nel caso di adattamento il massimo di spesa è pari a 50 euro. Il contributo è concesso sotto forma di credito d’imposta. Ricordiamo che l’invio è previsto dal 1° luglio 2019 per i soggetti con volume di affari superiore a 400.000 euro; gli altri, a regime, dal 1° gennaio 2020.

Pagamenti in contante da parte di stranieri
Viene incrementato il limite di utilizzo del contante da parte dei turisti da 10.000 a 15.000 euro per i soggetti di cittadinanza UE (novità) ed EXTRAUE, per l’acquisto di beni e servizi legati al turismo effettuati presso commercianti al minuto (soprattutto hotel!). E’ confermata la procedura già nota, che si riepiloga:
– L’operatore (hotel/ristorante) dovrà acquisire il documento di identità (passaporto) del cliente “turista” oltre all’autocertificazione di quest’ultimo di essere residente fuori dall’Italia;
– Il denaro contante dovrà essere versato in un conto corrente il giorno feriale successivo alla prestazione/cessione.

Accise Birra
Scende da € 3 a € 2,99 per ettolitro l’accisa per la birra, agevolando le aziende con piccole produzioni e i micro-birrifici. 

Iva agevolata prodotti di panetteria
L’aliquota Iva del 4% viene estesa ad alcuni ingredienti utilizzati per la preparazione del pane (destrosio e saccarosio, grassi e oli alimentari industriali ammessi dalla legge, cereali interi o in granella e semi, semi oleosi, erbe aromatiche e spezie di uso comune).

Il dr. Walter Pugliese risponde alle domande inoltrate a: info@studiowpugliese.it che verranno pubblicate sui prossimi numeri del mensile. Chi volesse inviare le domande autorizza MIXER a pubblicare i suoi riferimenti (nome, cognome, indirizzo e-mail) a meno di esplicita richiesta contraria. 
Studio Walter Pugliese

tel. 02/36755000
fax 02/83428751
info@studiowpugliese.it