Confcommercio: stabile ad agosto la spesa per l’horeca

Buone notizie per gli operatori dell’horeca. L’indicatore dei Consumi Confcommercio rivela infatti che ad agosto per gli alberghi, i pasti e i consumi fuori casa si è registrata una variazione nulla dopo la perdita di modesta entità fatta segnare nei mesi di giugno e luglio. Ma, soprattutto, l’indicatore dell’associazione dei commercianti segnala che su base annua la categoria ha incassato un incremento 2,2%.

Il dato si deve inserire in una più complessiva dinamica dei consumi che ha fatto segnare ad agosto un calo dello 0,3% rispetto a luglio ed una crescita del 2% tendenziale. «Il valore congiunturale, seppure negativo – precisa la stessa Confcommercio – non sembra rappresentare un’interruzione nel processo di recupero dei livelli di consumo messo in atto dalle famiglie a partire dalla fine del 2014». Il ridimensionamento di agosto è, infatti, influenzato da alcuni elementi occasionali. L’associazione evidenzia, poi, come il risultato di agosto si inserisca in un contesto nel quale i principali indicatori congiunturali mostrano progressi, rafforzando la percezione che la ripresa della nostra economia sia ormai ben avviata: a settembre il clima di fiducia delle famiglie è salito sensibilmente. Anche da parte delle imprese si è registrato, sempre a settembre, un netto progresso del clima di fiducia (tornato sui valori di inizio della crisi) che, con intensità diversa, ha interessato tutti i settori economici.