Colombia, nel 2022 produzione caffè a +5% rispetto al 2021

Il prezzo del caffè potrebbe rallentare la sua corsa nei prossimi mesi. Le buone notizie a proposito sulla frenata del caro tazzina arrivano direttamente dalla Colombia, dove la produzione di caffè durante il 2022 sarà più grande del 5% rispetto a quella del 2021.

Terzo produttore mondiale dopo Brasile e Vietnam, il Paese sudamericano ha infatti annunciato che quest’anno la produzione della materia prima è attesa a quota 13,2 milioni di sacchi grazie al clima migliore nelle regioni produttrici e alla normalizzazione delle spedizioni verso i porti.

Il raccolto di caffè della Colombia è sceso del 9%, nel 2021, a 12,6 milioni di sacchi (livello più basso in sette anni) a causa delle precipitazioni in eccesso ed a causa delle tensioni sociali verificatesi nella nazione (dichiarazione rilasciata dalle associazioni di settore locali).

In tempi normali, la Colombia ha la capacità di produrre circa 14 milioni di sacchi all’anno, potendo contare sulla coltivazione di 840mila ettari di piantagioni, che assicurano il mantenimento di 500mila famiglie.