Cellulari al bando nei ristoranti: la nuova tendenza da New York

La nuova tendenza da New York in fatto di ristorazione? La cena senza cellulare. Sono sempre più numerosi nella metropoli statunitense i ristoranti che chiedono ai clienti di rinunciare al telefonino quando seduti a tavola. Fra i motivi, al di là dell’ovvia salvaguardia della quiete degli altri avventori, anche il fatto che la dilagante ossessione di fotografare i piatti causa ritardi e rallentamenti nel servizio.

Già da qualche tempo, del resto, alcuni locali – anche in Italia – hanno deciso di rinunciare a offrire il wi-fi gratuito ai clienti, sia per evitare abusi sia per favprire la riscoperta dei rapporti sociali davanti a un drink o a un piatto. Ora nella Big Apple si diffonde la tendenza più “radicale”: fra i primi locali a lanciarla, il New York Times cita Hearth, un ristorante di ispirazione italiana nell’East Village a Manhattan, dove lo chef e proprietario Marco Canora ha chiesto ai clienti di spegnere il cellulare e riporlo in scatole chiuse colorate predisposte sui tavoli.

I clienti l’hanno presa bene: secondo il quotidiano newyorkese, molti si sono dimostrati contenti di essere “costretti” a disconnettersi per il tempo di una cena. A beneficiarne, dopotutto, sono le relazioni con i commensali.