Cavit “Migliore Cantina Cooperativa d’Italia 2018” per Weinwirtschaft

Da destra a sinistra: Enrico Zanoni, Direttore Generale di Cavit, e Andrea Faustini, enologo, coordinatore e responsabile scientifico del team agronomico Cavit ritirano il Premio di Weinwirtschaft

Si è tenuta mercoledì a Deidesheim in Germania la Premiazione del prestigioso concorso indetto ogni anno dalla storica testata enologica Weinwirtschaft, che ha riconosciuto a Cavit il 1° posto della Classifica ‘Top 20 Cooperative e Cantine Sociali Italiane’.

La rinomata testata di settore tedesca ha effettuato una comparazione qualitativa su una selezione di vini delle più importanti cooperative e cantine sociali italiane, assegnando a Cavit il punteggio totale massimo: 443.

Con una media di 88,6 punti, i vini premiati sono tre bianchi e due rossi: Pinot Grigio, Chardonnay e Merlot della linea Bottega Vinai, i Trentini Superiori Doc ultimi nati Brusafer Pinot Nero e Rulendis Pinot Grigio e il Vino Santo Arèle 2001 che, in particolare, ha raggiunto il punteggio più alto del concorso (94 punti).

Commenta Enrico Zanoni, Direttore Generale Cavit: “Questo importante riconoscimento testimonia l’elevata qualità della nostra produzione, raggiunta grazie all’impegno e passione dei nostri 4500 viticoltori e alle competenze del nostro team agronomico ed enologico, confermando la capacità di Cavit di generare qualità nelle diverse fasce di mercato”.