Campionato Mondiale del Pizzaiuolo: premiati due professionisti che hanno scelto Cirio Alta Cucina

Nuovi e importanti successi per i professionisti della pizza che scelgono il pomodoro 100% italiano di Cirio Alta Cucina. Alla 18° edizione del Campionato Mondiale del Pizzaiuolo – Trofeo Caputo, organizzata dall’Associazione Pizzaiuoli Napoletani e tenutasi durante il Napoli Pizza Village, non sono mancate grandi emozioni e sorprese, con oltre 600 pizzaiuoli provenienti da più di 40 Paesi e migliaia di persone accorse per assistere alla sfida.

Ad aggiudicarsi il primo premio nella categoria Pizza Classica è stato Giuseppe Cardone, giovane ed emergente professionista, titolare delle pizzerie La Perla 3 che a Villaricca (Na) può contare su ben tre sedi. “La ricerca puntigliosa degli ingredienti è una priorità che dà corpo alle pizzerie La Perla, per questo utilizzo solo il pomodoro Cirio Alta Cucina che garantisce elevati standard qualitativi e un importante contenuto di servizio” spiega Giuseppe Cardone, che esprime grande soddisfazione per questo premio ricevuto.

Importante risultato anche per un altro pizzaiuolo che da anni ha scelto Cirio Alta Cucina: è Ciro Magnetti della pizzeria Olio e Pomodoro Doc di Melito, vicino a Napoli, che trionfa nella categoria più ambita di tutta la competizione, ossia la Pizza Napoletana S.T.G. Trofeo Caputo, e che già in passato si era distinto vincendo in altre specialità della competizione, a conferma della grande maestria e ricerca di ingredienti di qualità, ideatore nel 2015 della pizza per Amatrice.

Ad entrambi i pizzaiuoli napoletani doc, che si sono contraddistinti con eccellenti risultati in questa competizione internazionale, vanno le congratulazioni dello staff di Cirio Alta Cucina, che esprime tutto il suo orgoglio e la sua riconoscenza verso questi veri professionisti della pizza napoletana.