Campari: in mostra le opere digitali di “The Spiritheque”

Fino al 31 maggio è possibile scoprire dal vivo, presso la sede di Campari Group a Sesto San Giovanni, le storie uniche dedicate a Aperol, Campari, Grand Marnier, Appleton Estate e Cynar.

Dalla collaborazione tra Campari Group e Galleria Campari nasce, infatti, “The Spiritheque – Behind the stories Beyond the spirits”, la prima esibizione fisica di The Spiritheque dedicata a una selezione di opere tratte dal progetto editoriale digitale, nato nel 2019, con storie illustrate e animate, che interpretano e raccontano i marchi più iconici del Gruppo e che per la prima volta da digitali diventano reali.

L’esibizione mette in mostra il lavoro di 10 autori e illustratori, provenienti da tutto il mondo, che hanno interpretato, ognuno con il proprio estro creativo, le eccezionali storie di 5 marchi che hanno reso celebre il Gruppo nel mondo: Aperol, Campari, Grand Marnier, Appleton Estate e Cynar.

Allestite all’interno di una project room temporanea di Galleria Campari, le sei opere d’arte esposte, stampate su carta Fine Art, rappresentano i marchi interpretati secondo una prospettiva fresca e grazie al talento di autori come Francesco Muzzopappa, Eleonora Gomez de Teran, Alessandro Gemignani, Bryan Levandowski, Vincenza Iovinella e alle suggestioni visive degli illustratori Marianna Tomaselli, Taj Francis, Roberta Maddalena Bireau, Ale+Ale e Laurent Meriaux.

Fino al 31 maggio i visitatori possono finalmente scoprire il processo editoriale e creativo che ha portato alla creazione dei racconti illustrati, che uniscono aneddoti storici ed elementi di fantasia, per portare i lettori nel mondo delle marche: ben più di semplici spirit con storie lunghe secoli e ricette segrete, che rimangono ancora oggi la chiave del loro successo.

La prima declinazione fisica di The Spiritheque conferma la naturale multicanalità di questo progetto editoriale: i visitatori potranno infatti apprezzare come l’originale anima digitale di queste opere lasci spazio a un’innovativa forma di artisticità nella loro trasposizione fisica”, commenta Enrico Bocedi, Corporate Communications Director di Campari Group. “Grazie a questo ulteriore passo, The Spiritheque si inserisce a pieno titolo nel solco tracciato da Davide Campari e rinnova lo storico rapporto tra Campari Group e il mondo dell’arte e della cultura, in modo sempre innovativo e contemporaneo”.

The Spiritheque- Behind the Stories Beyond the Spirits è una mostra a ingresso libero, con prenotazione obbligatoria. I visitatori possono prenotare la propria visita guidata scrivendo a corporate.communications@campari.com