BVA Doxa: per gli italiani la birra è la bevanda della buona compagnia

La ricetta per “sentirsi a casa” senza essere, fisicamente, a casa? Semplice: prendete i vostri amici del cuore, recatevi nel vostro posto preferito, ordinate della buona birra e il gioco è fatto.

Secondo una ricerca BVA Doxa – Birra Moretti, il sentimento moderno di “sentirsi a casa”, per gli italiani, è associato il più delle volte al “fuori casa”: intimamente legato ai propri locali preferiti dove poter andare a bere una birra insieme alle persone che ci fanno stare bene. Gli elementi di un locale che ci fanno sentire più a nostro agio? Al primo posto l’ambiente, che deve essere accogliente, seguito dalla tipologia di cibo e dal servizio, curato sì, ma non troppo formale.

Posto preferito e senso di casa. Le attività fuori casa sono quelle che sono mancate di più agli italiani nell’ultimo anno e mezzo. È quanto emerge dalla ricerca che ha evidenziato come per 6 italiani su 10 la sensazione di benessere collegata al “sentirsi a casa” non è legata solo alla propria abitazione o a un luogo specifico ma principalmente a situazioni e momenti di convivialità propri del “fuori casa”. In particolare, oltre 5 milioni di italiani (12%) si sentono a casa e stanno bene con sé stessi quando si trovano nel proprio “locale del cuore”, che sia un bar, un ristorante, un bistrot, una pizzeria o un pub.

I must have del “locale del cuore”. Attraverso questa indagine, Birra Moretti ha acceso i riflettori anche su quali sono – a detta dei nostri connazionali – gli elementi imprescindibili che deve possedere un locale. Al primo posto, per un italiano su due (52%) c’è l’ambiente che deve essere curato, accogliente e deve trasmettere calore e attenzione per i dettagli. A seguire, in questa speciale classifica, troviamo in ordine: il tipo di cibo (43%), il servizio (40%) curato ma senza troppa formalità e l’acustica (39%). Per 3 italiani su 10 (27%) a fare la differenza nel proprio locale del cuore è il tipo di musica di sottofondo, seguita dall’arredamento (24%) e dalle luci soffuse (21%).

Birra: bevanda della buona compagnia

L’indagine Doxa mette anche in luce che per gli italiani è la birra (42%) la bevanda della buona compagnia, anche più del vino (37%). Tra i posti preferiti dove condividerla con le persone che si amano, un italiano su due indica la pizzeria, a ribadire un binomio intramontabile. A seguire troviamo la birreria (29%), casa propria o di amici (29%), il locale frequentato con gli amici (26%), il ristorante (23%) o un bar qualsiasi (19%).

Birra Moretti: “In buona compagnia, così come siamo”. Lo studio accende i riflettori sul tema della convivialità, da sempre uno dei valori di Birra Moretti che, nel 2021, si fa portavoce dello slogan “In buona compagnia, così come siamo”, pensato per celebrare i momenti di condivisione tra le persone e, allo stesso tempo, per sottolineare l’importanza di essere sé stessi, valori che rappresentano l’essenza dello “stare bene” per gli italiani. 

Novità 2021: la nuova Birra Moretti filtrata a freddo

Ad accompagnare la ritrovata socialità degli italiani nei bar e nei ristoranti c’è anche la nuova Birra Moretti filtrata a freddo, novità del 2021 che sta riscuotendo grande successo da parte degli italiani. Si tratta di una lager dal moderato tasso alcolico (4,3%) che rompe completamente gli schemi con il passato su tutti i fronti: nel prodotto ma anche nel design, nell’etichetta che avvolge la bottiglia a 360° e nel formato. Grazie ad un innovativo processo di filtrazione a freddo la birra viene portata fino ad una temperatura di -1°C. Il risultato è una birra fresca, facile da bere e dal bilanciato grado di amarezza.