Burger Battle 2022: vince Marisa Filippini dell’Agorà Cafè di Salò

E’ stata una finalissima tutta in rosa a celebrare l’ultimo atto della Burger Battle 2022, l’evento promosso da Lantmannen Unibake andato in scena durante Food&Beer Attraction di Rimini, fiera per eccellenza su birre, bevande, food e tendenze per l’out of home.

A salire sul gradino più alto del podio è stata Marisa Filippini, Chef dell’Agorà Cafè di Salò che è diventata la nuova Ambassador della Burger Battle 2022 stupendo i giurati con il suo MIRTY, un Lady bun rosa con sesamo nero, 200gr di cervo, fonduta di bagoss, nocciole, coulis di mirtilli, insalata iceberg e maionese vegetale. 

BENVENUTI AL SUD è stato invece il burger di podolica calabrese preparato da Sara Ritrovato, chef del Trinken Haus di Catanzaro, seconda classificata. Racchiuso in un bun ai cereali e farcito con bietole rosse dolci, caciocavallo silano piastrato, pancetta croccante, crema di patate e crema di peperoni, il burger viene guarnito da una salsa relish e peperoncino di Soverato. 

Entrambe la finaliste hanno meritato di arrivare alla finalissima, Marisa però è quella che ha saputo osare di più nell’ultimo atto della competizione“, è stata l’opinione diffusa tra i giurati, tutti esperti del settore della ristorazione nelle sue varie forme, che hanno decretato la vittoria.

Una battaglia di 40 minuti, quella della finalissima, di pura arte culinaria e piastre roventi che arriva alla fine di un percorso iniziato ad ottobre 2021 con il Burger Battle Tour: il talent a tappe che da nord a sud della penisola ha visto la partecipazione dei migliori Burger Chef d’Italia.

A Rimini ne sono arrivati sei, che hanno gareggiato per aggiudicarsi il titolo di “Re o Regina dell’hamburger perfetto” e diventare il nuovo volto della Burger Battle. Divisi in gruppi da 3, gli Chef hanno affrontato 2 semifinali, proponendo live alla giuria l’hamburger che più li rappresentava: il loro best seller o una nuova proposta creata ad hoc per l’occasione.

Pensare fuori dagli schemi, offrire una nuova esperienza di gusto e valorizzare l’armonia tra i sapori degli ingredienti sono state le costanti durante il Tour e le fasi finali, presentate da Giuseppe Calabrese – meglio noto come “Peppone” – cuoco e conduttore di Linea Verde che da anni entra nelle case degli italiani raccontando i sapori e le tradizioni del Bel Paese e promuovendone le eccellenze italiane.

Durante la finalissima, le due finaliste si sono cimentate nell’ultima sfida “Out of the Box”, che richiedeva fantasia, innovazione e un pizzico di stravaganza per preparare un hamburger ideato al momento con almeno tre degli ingredienti a sorpresa contenuti nella box e messi a disposizione dagli Sponsor.

Burger Battle 2002 si è svolta grazie alla collaborazione con alcuni dei marchi “top” del panorama legato agli hambuger. Da Pastridor, leader europeo nella produzione di pane e bakery con la proposta di raffinati burger bun gourmet; Develey , sinonimo di salse dal gusto inconfondibile con 170 anni di storia e Pizzoli, lo specialista italiano delle patate da tre generazioni che con le sue proposte aggiunge valore a tutte le ricette, perfino a quelle dei professionisti della ristorazione con la linea Pizzoli Professional.

PINK MANGO, tutto sul burger che ha proclamato “Regina dell’hamburger perfetto” Marisa Filippini:

  • Lady Bun rosa Pastridor;
  • carne Chianina 100% Baldi;
  • Salsa Remoulade Develey;
  • insalata icebearg;
  • tomino;
  • sale di Cervia;
  • fichi caramellati;
  • fette di mango;
  • patatine Extra Zighy di Pizzoli Professional