Bollicine: cosa bevono i Millennial?

La risposta è controversa quando si tratta di spiegare cosa bevono i Millenial: se scorporiamo le bollicine italiane Franciacorta, Prosecco e Trento DOC in tre fasce, la vittoria dello Champagne è importante grazie soprattutto all’ampio acquisto di prodotti del gruppo Moët da parte dei giovani. Se però consideriamo l’insieme delle nostre bollicine, queste battono per un punto percentuale l’insieme di tutti gli Champagne francesi. La conferma arriva dalla ricerca ‘Cosa bevono gli italiani’ realizzata da Tannico, la più grande piattaforma per la vendita on line di prodotti enoici. Se i Millennial sono quelli spesso identificati come la generazione senza lavoro e senza soldi da spendere, di certo questo non risponde al vero quando si tratta di comprare vino o spumanti on line. Per loro la bollicina è soprattutto Champagne e Franciacorta. Il Prosecco è apprezzato di più dai 35 anni in su. Interessante l’alta percentuale di Franciacorta (26%) che svetta in cima al podio con un buon distacco rispetto al Prosecco, ma che sorprendentemente dà una lunghezza esagerata rispetto al Trento DOC (6%) penalizzato dall’avere una sola cantina con un marchio solido e affermato nel grande pubblico (Ferrari).

COSA BEVONO LE DONNE

I cliché su donne e vino si confermano fino a un certo punto. In cima alla classifica tra le Millennial svettano le bollicine, divise equamente fra italiane e francesi totalizzando il 47% del consumo che delineano un pro filo chic del gentil sesso, con una preferenza per Dom Pérignon e Ruinart. Tra le bollicine, invece, troviamo Ferrari e, a sorpresa, il Franciacorta Monte Rossa molto apprezzato per design e qualità.

L’EFFETTO #RICCANZA

La #riccanza tra i Millennial esiste eccome e si celebra a colpi di sciabolate di Dom Pérignon, che fra i gli under 25 si consuma con spensieratezza superando del 300% l’acquisto che ne fanno tutti gli altri. E per restare nelle bollicine l’acquisto di Ferrari è circa il doppio rispetto a quello degli over 25. Per la serie bere bene (anche) per farsi vedere.

Il senso del web per le bollicine

Champagne e spumanti: è qui la festa?