Bollette, impatto shock sulle aziende. Le stime di Confcommercio

Bollette da brividi: fino a 8,5 mila euro in più per un ristorante. Addirittura 20 mila per gli alberghi.

 

Confcommercio non è ottimista: in tema di bollette salate le sue stime non lasciano ben presagire. Per il prossimo ottobre, ormai alle porte, si parla infatti di incrementi dei costi per le imprese che potranno attestarsi sul 42% per l’elettricità e sul 38% per il gas.

Per capire meglio il quadro, basta guardare l’andamento dei prezzi dell’elettricità e del gas sul mercato all’ingrosso. Per esempio, il 16 settembre il prezzo medio giornaliero in Italia ha raggiunto il record di 183,42 euro a megawatt/ora. Lo scorso anno, nel secondo trimestre 2020, il prezzo medio giornaliero dell’elettricità nel mercato all’ingrosso si attestava intorno ai 24,8 €/MWh. E per i prezzi del gas non va meglio: sono infatti passati da una media del 2020 di 10 euro per megawattora a 170 euro.

Per questo diventa pressante un intervento del governo che si articoli, come anticipato dallo stesso ministro Cingolani, in due direzioni.

Da una parte sterilizzando almeno parzialmente gli aumenti (e per questo sarebbe richiesto uno stanziamento di almeno 3 miliardi), dall’altra spostando sulla fiscalità generale gli oneri di sistema (che dal 2015, hanno avuto un ammontare in circa 15 miliardi di euro annui, e pesano quasi per un quarto sul totale della bolletta).

Intervenire senza porre tempo in mezzo, dunque, perché – altrimenti – l’impatto sui pubblici esercizi potrebbe essere fortissimo.

Secondo Confcommercio, per esempio, per un ristorante con potenza impegnata di 50 chilowattora e consumo di 100 mila chilowattora in un anno, la maggiore spesa per la bolletta elettrica sarebbe intorno ai 8,5 mila euro annui su un totale di 28 mila.

Mentre, per un albergo con una potenza impegnata di 90 chilowattora e un consumo 260 mila chilowattora in un anno, l’aggravio nella bolletta elettrica sarebbe intorno ai 20 mila euro annui su un totale di 65 mila.

Una situazione peggiorata anche dal costo del gas, spiega l’associazione che, tornando all’esempio precedente dell’albergo tipo, ne calcola la bolletta del gas pari a circa altri  8 mila euro, su un totale annuo di 19 mila.