Bevande, crescono i consumi

Una prima parte dell’anno positiva per i consumi di bevande fuori casa che crescono dell’ 1% (in volume) e del 1,9% a valore rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Crescono tutte le tipologie, in particolare i succhi di frutta che registrano l’aumento maggiore di consumi con una crescita del +1,15%.

LE TIPOLOGIE

Crescono i consumi per le bibite gassate, +1,05%, che confermano la loro posizione di forza all’interno delle bevande con una quota del 71%, prevalentemente bevande gusto cola che con una quota dell’87% consolidano la loro posizione di leadership all’interno della categoria. Buona crescita anche per le bevande base frutta che con un trend a volumi del +1,15% nel trimestre confermano la loro tendenza positiva, grazie anche alla ripresa del momento della colazione che nella prima congiuntura dell’anno ha registrato un aumento di consumatori di circa il 2%. Segno positivo anche, se “solo” del +0,67%, per la categoria del thè che favorita da un trimestre con una temperatura superiore alla media aumenta i propri consumi e si prepara lanciata per il confronto con una stagione estiva 2015 molto positiva (+5% a volumi vs 2014).

I CANALI

Da sempre il canale di riferimento per la categoria della bevande è il Bar con una quota del 61% dei volumi del comparto, anche se nel primo trimestre il maggiore aumento di consumi, +1,3% circa, è avvenuto nel canale intrattenimento, segno di un aumento di consumi anche nel serale. Le bibite gassate rappresentano il principale prodotto consumato dagli italiani in tutti i canali di riferimento con una quota dell’88% nel Bar e del 63% nella ristorazione, con un trend in crescita a +1%. Segue il thè con una quota di circa il 20% dei consumi Bar che, dopo le bibite gassate, risulta la bevanda più consumata al bar.

I GUSTI

In aumento i consumi di bibite gassate al gusto cola, anche grazie a una congiuntura climatica favorevole, mentre soffrono un po’ il gusto arancia e le altre bibite gassate che subiscono una contrazione del -0,80%. Positivi invece i consumi per il thè al limone che crescono di 1,5%. Contrazione invece per il gusto pesca di -0,60%, mentre continua l’aumento dei consumatori habitué del thè verde e deteinato (+2,7%) legati al trend in crescita dei consumi “salutistici/bio”. Nella categoria succhi di frutta, che soffre ormai da diversi anni, torniamo a vedere un aumento dei volumi (prevalentemente per la tipologia succhi e nettari) con un andamento positivo per tutte le tipologie di gusti e maggiormente per i multivitaminici e i gusti Ananas e Mirtillo.

Formind SRL è una società di consulenza aziendale in grado di offrire ai propri clientiimg1591 una consulenza mirata nelle aree gestionali, marketing e human resource, e finalizzata alla soluzione di problematiche aziendali. La società realizza progetti innovativi, quali lo strumento di rilevazione dati dei consumi fuori casa Mindforhoreca, che consente in tempo reale di misurare i consumi italiani dall’interno dei punti di vendita. Partner delle imprese del Largo Consumo e dei consorzi del settore Ho.re.ca., Formind aiuta a far crescere i propri clienti fornendo servizi di consulenza lungo tutta la filiera. www.formind.it – Tel. 0690405209 – Via degli Olmetti 39/b – 00060 Formello (RM)