Home Approfondimenti Beer&Foo...

Beer&Food Attraction: arriva a Rimini il futuro dell’Out of Home

Torna in presenza, dal 27 al 30 marzo, alla fiera di Rimini, Beer&Food Attraction, la manifestazione di Italian Exhibition Group dedicata all’Out of Home.

Giunto alla sua 7a edizione, l’appuntamento col mondo Horeca si svolgerà in contemporanea con la 4a edizione di BBTech expo e l’11a edizione di International Horeca Meeting di Italgrob, partner storico di IEG – Italian Exhibition Group. 
 

FORMAT & LAYOUT
Come sempre, il layout di Beer&Food Attraction e BBTEch expo rispecchia le diverse anime della manifestazione: birra, food, horeca e tech. In particolare, i padiglioni A7 e C7 sono dedicati al food, il C5, C6, A3 e A4 al beer&beverage, con l´A3 condiviso con BBTech expo, che si estende anche nell´A2. A5 e A6 saranno invece dedicati all´International Horeca Meeting di Italgrob. Gli ingressi saranno l´Ovest e il Sud.

Quatto le arene: la Beer&Food Arena, nel padiglione C5, la Fic Arena, che ospita i Campionati della Cucina Italiana, nel C7, l´Horeca Arena, nell´A6. Il padiglione A3 ospita la Beer&Tech Arena, mentre l´A5 farà da palcoscenico all’International Horeca Meeting di Italgrob.

Tra le novità 2022, in prima fila il format, con l’ingresso riservato agli operatori del settore e le giornate di fiera, da domenica a mercoledì, che vengono proprio incontro alle esigenze dei professionisti. Tra le new-entry anche le due nuove aree dedicate alle materie prime made in Italy e alle micro distillerie artigianali, un’arte antica che sta tornando ad emergere in questi anni.

DIGITAL AGENDA
La fiera in presenza sarà anche potenziata da una innovativa piattaforma digitale, importante strumento di comunicazione integrativo dell´esperienza fisica e di business attraverso una Digital Agenda – raggiungibile dal sito beerandfoodattraction.it – dedicata al matching tra espositori e buyer internazionali, dove sarà possibile anche seguire o vedere le dimostrazioni, i workshop e i webinar fruibili durante la fiera e on demand anche dopo la chiusura della manifestazione.

La piattaforma digitale, inoltre, garantisce per tre giorni (dal 30 marzo al 1 aprile), la possibilità per i buyer internazionali che non possono partecipare fisicamente all’appuntamento riminese di connettersi da remoto. Le manifestazioni, infine, sono pronte ad accogliere 85 delegazioni da ben 24 Paesi. A guidare è naturalmente l’Europa, con operatori che provengono da Albania, Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Islanda, Norvegia, Polonia, Regno Unito, Romania, Serbia, Spagna, Svizzera e Ungheria. Presenti anche delegazioni dagli Stati Uniti, dall´Armenia, Israele, Kazakistan e Libano.