Be The Vero Bartender: oggi la finale

Dopo la conclusione della prima fase del concorso Be the Vero Bartender che ha visto professionisti di tutta Italia sfidarsi per reinterpretare Amaro Montenegro all’interno di originali long drink, cercando di esaltarne il gusto unico e le caratteristiche proprietà organolettiche, oggi si terrà la fase finale. Amaro Montenegro è da tempo ingrediente protagonista di numerosi cocktail nei principali bar di New York e Londra e, grazie al suo straordinario equilibrio tra versatilità e complessità di gusto, questa tendenza sta sempre più affermandosi anche nel nostro Paese.

btvbPer partecipare era necessario caricare la ricetta e la fotografia di un nuovo e originale long drink a base di Montenegro sul sito www.betheverobartender.it e accedere in questo modo alla prima fase della competizione. I 5 finalisti, selezionati da una giuria di esperti,hanno guadagnando l’opportunità di accedere alla “Final Challenge” di oggi presso Sympò, antica chiesa del 1500 trasformata in location per eventi, a Bologna.

A scegliere il migliore sarà una giuria d’eccellenza composta da Giuseppe Gallo, mixologist di fama internazionale e ambasciatore della cultura del buon bere italiano,Stefano Nincevich, giornalista e intenditore esperto di tutto ciò che fa “bar” e Matteo Bonoli, Master Herbalist di Montenegro.
L’obiettivo? Fregiarsi del titolo di Primo Vero Bartender Montenegro e avere l’opportunità di vincere tre giorni a Londra per prendere parte alla 7° Edizione della London Cocktail Week.

Dal 6 al 9 ottobre il vincitore potrà così affiancare i più rinomati bartender in UK, anche presso il pop-up bar Café Italia – creato in collaborazione con Montenegro – e visitare i migliori cocktail bar specializzati nell’arte della mixology di tutta Londra.

Questi i nomi dei 5 talenti finalisti:
Ugo Acampora, 33 anni da Roma, creatore del long drink “El Pico” – Ingredienti: Amaro Montenegro, Anchoreyes, Succo di lime, Sciroppo d’agave e Ginger Beer;
Mattia Lotti, 27 anni da Scandiano (RE), che compete con “Alta virtù” – Ingredienti: Amaro Montenegro, Rum Bianco Bacardi Superior, Succo di Lime, Confettura Extra di Albicocche e Ginger Ale Fever Tree;
Kevin Osbat, 23 anni da Bologna, in gara con “Monte Adóne” – Ingredienti: Amaro Montenegro, Boodles Gin, Fresh Lemon Juice,Symplesyrup, Perrier e Crème de Cassis;
Giacomo Sai, 29 anni da Trieste, con l’originale “Monte’scloud” –Ingredienti: Amaro Montenegro, Rum Zacapa, Sciroppo di Caramello e Popcorn, Verjus, Angostura bitter e Droplets alla fava tonka;
Giulio Tabaletti, 33 anni da Genova, ideatore di “Long way to the top” – Ingredienti: Amaro Montenegro, RonMatusalem Platino, Sciroppo di Orzata Monin, Succo di Lime e Angostura.