Bacardi sostiene i bar che riaprono dopo il lockdown

    A seguito delle recenti iniziative a supporto del settore on-trade, il gruppo Bacardi, azienda di spirits a conduzione familiare, riporta nei bar più di 10 mila persone quest’estate. Rispettando le linee guida sulla salute e sulla sicurezza dettate dal governo, ciascuno dei 2.500 impiegati Bacardi potrà invitare alcuni amici e familiari a godersi un cocktail in un bar in giro per l’Italia o per l’Europa.

    Come parte dell’iniziativa #RaiseYourSpirits nata per aiutare il settore dei bar ad affrontare la crisi causata dall’emergenza COVID-19, il team di Bacardi Italia e le persone a loro più care potranno assaggiare più di 1.800 cocktail in alcuni bar selezionati in giro per l’Italia, tra questi il Jazz Bar (Torino), l’Odeon Bistro (Firenze) e il The Botanical Club (Milano), così da dare una spinta a questo settore, che si vede costretto ad adattarsi alle nuove misure di sicurezza e di salute. Tra i cocktail da provare anche quello proposto dall’azienda per l’estate 2020: Martini Fiero e Tonic: 50% di Martini Fiero e 50% di Tonic, il giusto mix per il gusto dell’estate.

    Stephane Cluzet, General Manager per Martini & Rossi – Gruppo Bacardi, sostiene: “La pandemia mondiale ha colpito duramente il settore dell’on-trade. Ora, attenuate le restrizioni, è possibile iniziare un percorso di ripresa e, noi di Bacardi, rispettando le norme del distanziamento sociale, in questo mese non vediamo l’ora di festeggiare insieme, nei luoghi dove è lecito farlo, con un Martini Fiero & Tonic. Il team Bacardi ha lavorato a stretto contatto con i bar in giro per l’Italia per aiutarli nelle varie fasi della crisi.Ora con la nostra iniziativa #RaiseYourSpirits vogliamo fare il passo successivo, emozionati all’idea di portare i nostri amici a bordo di questo nuovo progetto nelle settimane e nei mesi a venire”.

    I bar in giro per l’Italia stanno lavorando per ampliare il più possibile i posti a sedere all’aperto, trasformando le città in vivaci terrazze dove gli amanti dell’aperitivo possono godersi un drink con la loro famiglia e i loro amici, seguendo le norme del distanziamento sociale. Torino è una delle città dove sono aumentati di più gli spazi esterni dedicati ai bar e ristoranti negli ultimi mesi.

    Bogdan Mazza, del Jazz Bardi Torino, commenta: “È fantastico essere tornati a fare quello che amiamo di più, creare cocktail per i nostri clienti. È incredibile vedere Torino, una delle città che più ha risentito della crisi dovuta al Coronavirus, pronta a godersi un’estate fatta di cibo e drink all’aperto. Non ringrazierò mai a sufficienza il team Bacardi per tutto il supporto ricevuto e che continuo a ricevere grazie all’iniziativa #RaiseYourSpirits, una vera ancora di salvezza”.

    Lanciata a marzo, l’iniziativa #RaiseYourSpirits ha visto Bacardi investire €1.5 milioni in Europa (€3.6 milioni nel mondo) a supporto dei bar e dei bartender durante la crisi Coronavirus. Il gruppo Bacardi, inoltre, non solo ha commissionato a 40 baristi la realizzazione di video tutorial per la creazione di cocktail, ma ha anche offerto il proprio supporto, comprando dei vouchers per cocktail e pagando in anticipo i baristi per ospitare momenti di training o servire cocktail.