Bacardi primeggia allo ShowRUM Festival

Decisamente un buon periodo per Bacardi: dopo aver creato, insieme a Grom, un gelato al profumo di rum (di cui abbiamo parlato qui), Bacardi Heritage 44.5 si è classificato primo nella categoria distillati a colonna con invecchiamento da 1 a 3 anni, durante la blind competition allo ShowRUM Festival. L’evento, appena conclusosi a Roma nella suggestiva cornice di Eataly, è giunto alla sua terza edizione, e rappresenta un punto di riferimento del settore nonché il più importante evento italiano dedicato al rum.

BacardiBacardi Heritage 44.5, il rum leggero e profumato con delicate note floreali e fruttate, ha conquistato l’importante commissione composta da giudici nazionali, internazionali ed esperti considerati “guru del Rum” a livello mondiale:

-Dirk Becker: German Rum Festival director (Germania)
-Robert Burr: creatore del RumXP Panel e direttore del Miami Rum Reinassance Festival (Stati Uniti)
-Philip Ili Barake: world cigar sommelier and rum expert (Cile)
-Javier Herrera: direttore del Congresso del Ron di Madrid (Spagna)
-Fabio Bacchi: bartender AIBES e giornalista (Italia)
-Patrizia Beretta: spirits and liquor taster (Italia)
-Massimo D’Addezio: bartender (Italia)
-Marco Graziano: rum blogger e bartender (Italia)
-Alberto Lupini: direttore di Italia a Tavola (Italia)
-Francesco Mattonetti: esperto di spirits riconosciuto a livello internazionale (Italia)
-Silvano Samaroli: selezionatore e creatore dell’omonimo marchio (Italia)
-Davide Staffa: autore de “Il grande libro dei rum” (Italia)

«Questo è un grande risultato che conferma la leadership di Bacardi nella categoria dei rum chiari, come nella migliore tradizione di Don Facundo Bacardi Massò» ha commentato Manuel Greco, Advocacy Manager Italy&Greece di Martini&Rossi, presente all’evento.

Bacardi Heritage, come tutti i rum Bacardi, si contraddistingue per il suo gusto unico ed equilibrato: alla gradazione di 44.5 le tracce agrumate di lime e pompelmo diventano prominenti incontrando gli aromi speciali di fiori d’arancio e lavanda. Sono queste le note che Don Facundo Bacardí Massó 153 anni fa ebbe la visione di creare attraverso un nuovo percorso, ulteriori passaggi inseriti nei processi di produzione del rum e un tocco di maestria artigiana mai usati prima. Dalla fermentazione controllata, alla filtrazione a carbone attivo per creare il rum dalla qualità nota, oggi, in tutto il mondo. Il gusto unico del rum Bacardi ha ispirato i pionieri dei cocktail a inventare alcune delle ricette più famose del mondo tra cui il Mojito, il Daiquirí, la Piña Colada, il Presidente e il Cuba Libre.