Asti Spumante e Moscato d’Asti, ieri serata celebrativa a Villa Miani

Dopo il successo alle Nitto ATP Finals di Torino, l’Asti Spumante e il Moscato d’Asti sono tornati a calcare i campi del grande tennis professionistico in occasione della 79esima edizione del torneo ATP Masters 1000 Internazionali BNL d’Italia a Roma e si sono circondati di stelle: dai più grandi campioni dello sport alle celebrità dello spettacolo, tutti hanno brindato con le bollicine aromatiche piemontesi alla vittoria di Novak Djokovic.

Da lunedì 2 a domenica 15 maggio in veste di Global Partner dell’ATP Tour e bollicine ufficiali della manifestazione, la Docg ASTI ha celebrato le vittorie sulla terra rossa del Foro Italico e i momenti conviviali fuori dal campo.

Ieri sera, dopo la premiazione del tennista serbo Novak Djokovic, l’Asti Spumante e il Moscato d’Asti sono stati protagonisti di un party dai toni glamour con oltre 400 illustri ospiti – tra celebrities, imprenditori, giornalisti, influencer, sportivi e istituzioni – nell’esclusiva location di Villa Miani.

La serata, che ha visto la partecipazione dello chef Alessandro Borghese, Brand Ambassador della Denominazione, ha inaugurato il percorso di avvicinamento al 90esimo anniversario della fondazione del Consorzio di Tutela (17 dicembre): sulla terrazza panoramica con vista sulla Città Eterna è stata spenta la prima simbolica candelina su una monumentale torta celebrativa preparata dal Maestro Pasticcere AMPI Paolo Sacchetti.

Un live cooking e tre aree di degustazione hanno consentito di apprezzare tutta la versatilità delle bollicine aromatiche piemontesi, servite sia in purezza che in miscelazione all’interno dei gustosi cocktail ideati dal flair bartender Giorgio Facchinetti come l’iconico Asti Signature e Asti Top Spin, il nuovo drink dedicato agli Internazionali BNL d’Italia. L’Asti e il Moscato d’Asti durante la serata glam sono stati accompagnati anche dalle creazioni dei Maestri Pasticceri AMPI Denis Dianin e Paolo Sacchetti.

UNA DOLCE SINERGIA

Dopo il successo di Sigep a marzo e di Vinitaly ad aprile, la sinergia con l’Accademia Maestri Pasticceri Italiani proseguirà anche con la partecipazione del Consorzio di Tutela al Simposio AMPI che si terrà a Pompei (Napoli) dal 23 al 25 maggio. Nel corso della manifestazione le bollicine aromatiche piemontesi in purezza si renderanno protagoniste di degustazioni in abbinamento alle dolci creazioni, per apprezzare l’eccellenza della pasticceria italiana in connubio con il loro gusto inconfondibile.

DRINK by GIORGIO FACCHINETTI

Asti Signature:
4 foglie di basilico
1 fetta di pompelmo rosa
Pepe di Sichuan qb,
Asti dolce Docg

Asti Top Spin:
4 cl di Vodka
2,5 cl sciroppo ai fiori di sambuco monin
1 bs wasaby
2,5 cl succo di lime / limone
6 cl di aloe
Top di Asti secco Docg