Apre a Milano Tripstillery, primo cocktail bar con distilleria inhouse

Una distilleria con bar, aperta dall’alba al tramonto. O, se preferite, un nuovo cocktail bar, dal design elegante, leggermente nordico, due banconi, una Modbar per caffè espresso e filtro e spezie esposte alle pareti.

La location è quella piazza Alvar Aalto, nuovo punto focale del quartiere Porta Nuova a Milano. Ma ciò che renderà davvero speciale Tripstillery, il nuovo progetto del gruppo Farmily di Flavio Angelillo, sta in fondo al locale, separato da una parete trasparente ed è l’alambicco con il quale si creeranno distillati personalizzati in piccoli lotti, gin e amari e, in futuro, Akavit, vodka e altre sperimentazioni, anche seguendo la ricetta dei clienti. Compresi bar e ristoranti che vogliono creare il proprio distillato artigianale, con un’etichetta completamente personalizzata, e potendosi avvalere dell’aiuto di mastro distillatore Francesco Zini che accompagna tutte le fasi della creazione.

Le menti dietro al progetto sono Nicola Corna, costruttore dell’alambicco, Flavio Angiolillo con la sua Farmily mentre dietro il bancone c’è il noto bartender Luca Vezzali.
L’alambicco da 45 litri per ragioni di sicurezza non ha fiamma viva ma una serpentina in cui scorre acqua a 97 gradi ed è a disposizione, oltre che del locale – si inizia con tre preferenze – di tutti colori che desiderano sperimentare.

L’estrazione artigianale, attraverso tecniche di macerazione e distillazione, avviene nel rispetto assoluto del territorio e dell’ambiente, che si esprime anche nei processi di essicazione e di coltivazione di erbe e spezie che compongono i cocktail, provenienti da oltre 16 ettari di terreno sul Lago d’Iseo, proprietà di Tripstillery.

 

Orari d’apertura:
Dal lunedì al giovedì: 08.00 a.m. / 01.00 a.m. Venerdì: 08.00 a.m. / 02.00 a.m. Sabato: 09.00 a.m. / 02.00 a.m. Domenica: 09.00 a.m. / 01.00 a.m.