Alla scoperta e conoscenza degli amari d’Italia con un atlante interattivo

Sul portale di Amaroteca si rinviene il primo atlante interattivo dedicato agli amari italiani, un’iniziativa lodevole che punta alla valorizzazione del made in Italy, legata all’Associazione Nazionale Amaro d’Italia fondata da Edoardo Schiazza.

«L’amaro è un prodotto molto conosciuto nel nostro Paese ma non adeguatamente valorizzato» afferma lo stesso Edoardo Schiazza in un articolo di ItaliaOggi. «Quando chiediamo un bicchiere di vino, specifichiamo subito come lo vogliamo ma l’amaro, al contrario, non è associato ad una particolare qualità e al massimo viene nominato il produttore o la marca» aggiunge.

Per sopperire alla mancanza di informazioni ed alimentare cultura e conoscenza in merito quindi, nasce l’atlante in cui è possibile reperire tutta una serie di informazioni utili sui 64 prodotti al momento annessi, dalla provenienza alle caratteristiche organolettiche passando per storia dell’etichetta ed abbinamenti consigliati.

«Intendiamo costruire una comunità di produttori di amari e nel contempo formare un consumatore attento alla qualità» conclude Schiazza.

Fonte: ItaliaOggi