Acqua Maniva sul tavolo della Cop 27 in Egitto

Un’acqua italiana sul tavolo mondiale di Cop 27 a Sharm el-Sheikh durante gli incontri e i vertici per discutere degli impatti climatici sul pianeta: si tratta dell’Acqua Minerale Maniva pH8 all’interno del suo nuovo packaging sostenibile, rivisto per l’occasione dagli organizzatori nella colorazione e ribattezzato “Good Water” proprio per la sue caratteristiche di piena sostenibilità ambientale.

L’azienda lombarda ha infatti scelto da giugno di quest’anno di commercializzare in Italia la sua acqua oligominerale naturale anche all’interno di un nuovo contenitore, proposto in due formati da 50 e 100 cl e denominato “Smile Box”, realizzato insieme a Tetra Pak,  innovando così ulteriormente la propria gamma di produzione e ispirandosi ai criteri del totale riciclo e recupero del prodotto, che è infatti formato prevalentemente da materiali vegetali come carta e plastica vegetale.

Lo “Smile Box” è stato testato a lungo per individuare il più valido sistema di protezione a salvaguardia delle peculiarità intrinseche dell’acqua Maniva, un’acqua naturalmente oligominerale e alcalinizzante: un alleato del nostro benessere corporeo che favorisce la creazione di un ambiente extracellulare che nutre al meglio le nostre cellule, le ossigena e ne elimina le tossine.

Maniva è stata incaricata dagli organizzatori di Cop 27 di riempire e fornire circa 1 milione di “Smile Box” che sono disponibili e distribuite all’interno dell’evento.

Un riconoscimento di livello internazionale per un’azienda e per un’acqua tutte italiane, che premia così l’impegno e l’investimento in innovazione sostenibile e che attribuisce al Gruppo Maniva (due stabilimenti produttivi in Italia, 160 milioni di bottiglie confezionate all’anno e 60 collaboratori) il merito dell’aver saputo coniugare benessere e sostenibilità in un unico prodotto.