Acqua Dolomia: l’alternativa al vetro a rendere

IMG_4047_GilbertoZaina_AD_AcquaDolomiaInnovazione. E’ questo uno dei driver principali che guidano la strategia aziendale messa a punto da Sorgente Valcimoliana per Acqua Dolomia. Un driver che ha portato la società a differenziare la propria produzione, destinando al canale del fuori casa ben due linee ad hoc: a fianco della gamma Pet Classic studiata per la GdO, l’azienda produce infatti anche la linea Vetro a perdere Exclusive destinata alla ristorazione e all’hotellerie di fascia alta, e la linea Pet Elegant pensata per l’Ho.Re.Ca e protagonista di una piccola “rivoluzione” nel packaging, come spiega l’amministratore delegato di Sorgente Valcimoliana, Gilberto Zaina.

IMB_DOL_1Elegant_N-nob_IT_ed2012_3StelleAwardIn che cosa si differenzia la bottiglia della Linea Elegant?
«Articolata nei tre formati: 0,33 L, 0,50L e 1L, la confezione di questa gamma – che si rivolge a una clientela attenta non solo alla qualità, ma anche al design – risulta innovativa in virtù del particolare connubio tra l’etichetta discreta e raffinata, e il contenitore in Pet dalla linea essenziale, seppure con consistenza e trasparenza comparabili a quelle del miglior vetro. Non a caso l’headline pubblicitario della campagna di lancio della linea, avviata da Dolomia proprio nel 2014, è caratterizzata dallo slogan “Bella come il vetro”, che ben sintetizza quanto intendiamo comunicare a tutti i nostri potenziali clienti del canale Ho.Re.Ca: non temete di sostituire l’acqua minerale in vetro a rendere con un analogo prodotto di alta qualità commercializzato in un ben più comodo e pratico contenitore prodotto in robusto ed elegante Pet. Un materiale in grado di evitare problemi di gestione dei resi  e relative cauzioni, di spazi a magazzino, e capace, al contempo, di offrire ai clienti la possibilità di asportare a fine pranzo anche l’acqua non consumata, evitandone lo spreco».

Oltre che su un packaging pratico e funzionale, Acqua Dolomia punta su un prodotto caratterizzato da proprietà particolari. Quali?
«Acqua Dolomia si distingue tra le tutte le ottime acque di fonte alpina alle quali appartiene, per il fatto di sgorgare entro il Parco Naturale delle Dolomiti, in un territorio selvaggio privo di insediamenti umani, di inestimabile bellezza e purezza. Tale purezza viene comprovata da un bassissimo valore dei nitrati (1,8 mg/L) e da un basso contenuto di minerali, tale da classificarla tra le più leggere acque oligominerali con un residuo fisso pari a 108 mg/L. Si distingue inoltre da tutte le altre acque minerali comparabili per leggerezza, in primo luogo per l’esiguo contenuto di sodio (0,16 mg/L), in assoluto tra i più bassi sul mercato, ed in secondo luogo per la consistente alcalinità (pH 8,1), che si riscontra assai raramente in acque così leggere, per effetto della presenza pressoché esclusiva di minerali “buoni”, quali il calcio, il magnesio e il bicarbonato, che la rendono particolarmente gradevole al palato e adatta a favorire le funzioni digestive».

Tutte qualità che hanno portato Dolomia a essere apprezzata anche da esperti internazionali…
«E’ così. L’eccellenza qualitativa dell’Acqua Dolomia è stata recentemente riconosciuta anche da una qualificata giuria internazionale di Bruxelles che le ha attribuito le tre Stelle d’Oro dell’ambìto Superior Taste Award. E non a caso, Acqua Dolomia viene attualmente consumata negli stessi uffici del Consiglio del Parlamento Europeo a Bruxelles».