21/12, la nuova birra artigianale che unisce levante e ponente ligure

Si chiama 21/12 la nuova birra artigianale ligure nata dalla collaborazione fra i quattro birrifici di Genova, Millesimo, La Spezia e Sanremo (Imperia), che per il nome hanno scelto la data in cui è stata decisa l’operazione, il 21 dicembre appunto. La nuova birra è stata presentata alla Borsa di Genova.

“Con queste new entry, cioè i disciplinari dei settori birrifici artigianali, legno e affini e prodotti artigiani conservati – commenta l’assessore regionale allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi – salgono a 22 le lavorazioni di qualità certificate da Regione Liguria in collaborazione con il sistema camerale ligure e le associazioni di categoria Cna e Confartigianato liguri. E’ un ulteriore passo sul percorso per promuovere l’artigianato della nostra tradizione”.

Le tre lavorazioni vanno ad affiancarsi fra l’altro all’ardesia della Valfontanabuona, ai damaschi e tessuti di Lorsica, al cioccolato, alla filigrana di Campo Ligure, alla sedia di Chiavari. “E’ una rete di qualità e eccellenza con cui vogliamo far emergere le migliaia di produttori artigiani che danno un marchio di qualità alle lavorazioni della nostra regione, spesso dimenticate”, spiega Massimo Giacchetta, presidente di Cna Liguria. “Il marchio dà un atout sul mercato alle aziende e dall’altra parte è una garanzia per l’utenza, perché la produzione deve seguire rigidi disciplinari”, aggiunge Luca Costi, segretario di Confartigianato Liguria.