McDonald’s sostiene Arquata del Tronto con le Olive all’Ascolana

Arrivano in tutti i 540 ristoranti McDonald’s in Italia le Olive all’Ascolana solidali, che sosterranno il Comune di Arquata del Tronto recentemente colpito dal sisma. Per ogni porzione di Olive all’Ascolana venduta McDonald’s devolverà 1€ per la costruzione di nuovo centro sportivo per bambini e ragazzi sito nel comune ascolano.

Le Olive all’Ascolana sono fornite da SIA, l’azienda della famiglia Speca con sede a Offida, in provincia di Ascoli Piceno. Attiva dagli anni ’70, SIA oggi conta 45 dipendenti. Fortunatamente, le recenti scosse non hanno compromesso il sito produttivo che può garantire le forniture, seppur con qualche problematica dovuta alle difficoltà logistiche e alla compromissione di alcune arterie viarie.

L’obiettivo è ambizioso: McDonald’s conta di distribuire 250mila porzioni di Olive all’Ascolana e devolvere così 1€ a porzione a favore della costruzione di un nuovo centro sportivo per bambini e ragazzi nel Comune Arquata del Tronto. Questa iniziativa vede la partecipazione di tutti i 540 ristoranti McDonald’s d’Italia che invitano i clienti, tramite l’acquisto delle Olive all’Ascolana, a sostenere la comunità di Arquata del Tronto.

Insieme alle Olive all’Ascolana, arriva in tutti i ristoranti McItaly, l’evento annuale di McDonald’s che celebra l’eccellenza delle carni italiane. Quest’anno è la volta della carne Chianina, dal 9 al 29 novembre, e della carne Romagnola, dal 30 novembre al 20 dicembre. Le carni contenute nei due panini provengono dagli allevamenti aderenti al Consorzio di Tutela del Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale IGP.