Sul portale Day tutti i locali per i celiaci

    Day – Gruppo Up, azienda leader nel mercato dei buoni pasto e dei servizi alle imprese e alle persone, aderisce al programma AFC – Alimentazione fuori casa senza glutine – dell’Associazione Italiana Celiachia. Il servizio Trovalocali di Day, attivo per desktop e per tutti i device mobili tramite l’App gratuita “Buoni pasto Day” disponibile su PlayStore e AppleStore, permette infatti di effettuare in pochi semplici passaggi una ricerca tra 110.000 locali convenzionati che ritirano buoni pasto Day e che aderiscono al progetto Alimentazione Fuori Casa dell’Associazione Italiana Celiachia. Analogamente è possibile trovare, sul sito www.celiachia.it e sulla Guida per l’Alimentazione Fuori Casa senza glutine, quei locali che ritirano buoni pasto Day.

    aic-dettaglio-trovalocali2L’utente indica la località di preferenza, seleziona la sezione evidenziata in rosso “AIC senza glutine AFC” e clicca sul bottone Elenca per consultare la lista ufficiale di locali aderenti al programma; può infine scegliere i locali preferiti, in modo da ritrovarli in un secondo momento. In questo modo, potrà fare la sua pausa pranzo in assoluta tranquillità.

    Il progetto AFC nasce dall’esigenza di avere un network di esercizi (bar, ristoranti, pizzerie, gastronomie, ecc…) che siano adeguatamente formati sul tema celiachia e possano offrire un servizio idoneo alle esigenze alimentari delle persone che devono seguire una dieta senza glutine. È l’Associazione Italiana Celiachia a formare i locali aderenti tramite corsi e incontri teorico/pratici sulla celiachia e la cucina senza glutine.

    In caso di celiachia, infatti, la dieta è l’unica terapia disponibile e va seguita per tutta la vita. Proprio la necessità di ridurre il più possibile le contaminazioni e i rischi di “assunzione nascosta” di glutine hanno portato l’Associazione Italiana Celiachia a varare il progetto Alimentazione Fuori Casa, garantendo standard di sicurezza elevati.Standard al quale anche Day Gruppo Up vuole attenersi per segnalare ai propri clienti i locali dove è possibile una pausa pranzo gustosa e sicura.

    www.day.it

    Articoli correlati

    Si chiama Linkee ed è un'applicazione francese con cui ristoranti e supermercati possono connettersi a una rete di volontari quando resta del cibo invenduto...

    Divieto di somministrazione e vendita di alcolici ai minori di 18 anni e la possibilità del Sindaco di emanare provvedimenti specifici per limitare gli...

    Dr. Schär Foodservice, divisione dedicata alla ristorazione fuori casa del Gruppo Dr. Schär, leader europeo del mercato del senza glutine, da oltre dieci anni...

    Da Nord a Sud sono sempre di più le aziende che mettono a disposizione dei propri dipendenti i buoni pasto. Come servizi sostitutivi di...

    Leggere sul pack di un prodotto alimentare che è “senza glutine” o “senza lattosio” è un fattore importante per spingere gli italiani a metterlo...

    Dr. Schär Foodservice, divisione dedicata all’horeca del Gruppo Dr. Schär, leader europeo del senza glutine, in collaborazione con l’Oste e Cuoco Filippo La Mantia,...

    Da uno a otto. Entra in vigore il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico che permette di utilizzare fino a otto buoni pasto alla...

    TripAdvisor ha presentato i risultati dello studio sul coinvolgimento dei clienti 2017, che analizza le interazioni dei consumatori con gli oltre 4.2 milioni di...