A Santa Massenza un magico tuffo nella storia della grappa

A Santa Massenza un magico tuffo nella storia della grappa

Chi si reca in Trentino per il prossimo ponte dell’Immacolata, non può non fare tappa a Santa Massenza di Vallelaghi, piccolo borgo a ovest di Trento che vanta la più alta concentrazione in Italia di distillerie a carattere artigianale a conduzione familiare.

Qui, da venerdì 8 a domenica 10 dicembre, va in scena La notte degli alambicchi accesi, evento a cura dell’associazione culturale “Santa Massenza piccola Nizza de Trent” con la collaborazione di APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e il supporto della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino nell’ambito del coordinamento delle manifestazioni enologiche provinciali, dedicato alla grappa trentina, straordinaria eccellenza dalle caratteristiche uniche. Merito di una lavorazione che seleziona solo vinacce locali e della tradizionale distillazione con il metodo “a bagnomaria”, arte centenaria tramandata di padre in figlio e operata da mastri distillatori in modeste quantità quando la vinaccia è ancora fresca e profumata.

Una produzione, promossa e tutelata dall’Istituto Tutela Grappa del Trentino, che durante la manifestazione verrà raccontata nei suoi aspetti storici e antropologici attraverso un magnifico spettacolo itinerante messo in scena dalla compagnia Koinè – in programma venerdì 8 e sabato 9 dicembre, alle ore 17 e alle 21, e domenica 10 dicembre alle ore 17 – che, per rendere omaggio al regista e fondatore Silvio Panini, scomparso prematuramente nel maggio scorso, affida per la prima volta la conduzione al celebre presentatore Patrizio Roversi, volto storico di Turisti Per Caso e attuale presentatore di Linea Verde.

Il pubblico attraverso le radiocuffie ricevute in dotazione, o sintonizzando il proprio smartphone sulla frequenza dello spettacolo, verrà suddiviso in gruppi e guidato lungo un percorso a tappe lungo le 5 distillerie del paese: Distilleria Casimiro, Distilleria Francesco, Distilleria Giovanni Poli, Distilleria Giulio & Mauro, Maxentia. Ad ogni sosta, la compagnia metterà in scena un episodio dello spettacolo e inviterà alla successiva degustazione*.

In assaggio, diverse varietà di grappa, tra cui le protagoniste indiscusse della Valle dei Laghi: quella di Nosiola, unica varietà a bacca bianca autoctona della provincia e quella di Vino Santo, vino particolarmente prezioso perché ottenuto dalle vinacce degli acini di Nosiola lasciati appassire fino alla Settimana Santa. Durante il tour verranno inoltre degustate quelle di Müller Thurgau, Rebo e Moscato e, alla fine, si brinderà insieme nella piazza centrale di Santa Massenza con una grappa speciale.

Nel corso del fine settimana, inoltre, il borgo sarà arricchito dal progetto di animazione territoriale Vite di luce, che proporrà un mercatino con selezionatissime eccellenze artigiane ed enogastronomiche, ma anche spettacoli in strada e intrattenimento per i più piccoli.

Per informazioni: www.tastetrentino.it/nottealambicchi

Articoli correlati

La corsa ai regali è entrata ufficialmente nel clou e sempre più spesso sotto l’albero degli italiani – e non solo – fanno la...

10 giorni per svelare a 7 bartender USA la meraviglia dell’alchimia italiana: è stato questo il senso del Gra’it Tour, organizzato dalle Distillerie Bonollo...

La grappa, un lungo piacere che si ripete a ogni assaggio. Per chi ama i distillati Monteverro propone due scelte: la Grappa Bianca con...

Per chi cerca un’idea regalo unica nel suo genere, ecco le proposte per il Natale 2017 dell’azienda altoatesina Roner.La prestigiosa grappa Ambra La Morbida,...

Dal quello storico 1947, anno di fondazione di Distillerie Berta, sono trascorsi 70 anni. Una lunga e avvincente storia produttiva, e ancor prima familiare,...

“La vita è troppo breve per bere vini mediocri”, affermava Johann Wolfgang Goethe. Quale regalo migliore, quindi, se non un’etichetta d’eccellenza? Proprio come quelle...

Una grande serata a Milano con i 7 guru della mixology che hanno vinto negli Usa la Gra’it Challenge, la prima competizione di bartender al...

L’ultima tendenza del bere miscelato arriva, come spesso accade, dagli Stati Uniti ma questa volta ha per protagonista il distillato italiano per eccellenza: parte...