San Valentino vs San Faustino: l’indagine di Just Eat

    L’arrivo di S. Valentino e S. Faustino vede i single italiani sfoderare le armi migliori per conquistare il partner, e all’incontro si vuole arrivare preparati e sicuri. Il digital food delivery, che ha ormai conquistato le abitudini degli italiani,in amore si rivela un vero cupido, permettendo di trovarsi in un ambiente confortevole e rilassato come la casa e di ordinare i piatti preferiti dai migliori ristoranti. A svelarlo Just Eat, l’app leader per ordinare pranzo e cena a domicilio in tutta Italia e nel mondo e, Once la dating app che propone match di qualità una volta al giorno.

    I SINGLE ITALIANI AL PRIMO INCONTRO … CON IL FOOD DELIVERY
    Se per conquistare il partner si punta tutto sul cibo, cenare ordinando comodamente a casa rappresenta sempre più una nuova modalità per avere successo negli affari di cuore per i single italiani per i quali organizzare la cena con un nuovo partner a casa offre quella comodità e tranquillità (42%) che permettono di trascorrere tempo di qualità (20%), sentendosi a proprio agio (20%). A guidare il successo del primo appuntamento c’è spesso il cibo, da sempre elemento di grande influenza nei momenti a due per la sua capacità di guidare la reciproca conoscenza di interessi e passioni e di stimolare i sensi. In questo contesto il digital food delivery vede l’intramontabile pizza al primo posto tra le scelte dei single italiani a cena, anche se con una percentuale, il 40%,che fa emergere soprattutto un’altra preferenza,più sofisticata e trendy come il Sushi (30%).Segue la nuova tendenza dell’hamburger che non delude mai (20%).Il cibo da conquista tuttavia si distingue in base all’età, con i giovanissimi della generazione Z (18-25)che puntano tutto sulla pizza, i Millennials (26-34) che optano per un sofisticato e trendy sushi e infine gli Xennials (35-41) che variano di più cucine e sapori.

    La decisione di cosa ordinare per essere certi di non fare brutta figura o per non scegliere esattamente proprio la cucina che il potenziale partner detesta, fa leva sulle informazioni scoperte durante le conversazioni prima di vedersi,che consentono di ordinare esattamente i piatti preferiti dell’altro (40%) oppure una cucina particolare e unconventional da sperimentare insieme per aiutare a conoscersi meglio e divertisti (37%). L’occasione che i single italiani considerano la migliore per passare del tempo insieme al primo incontro di fronte a un buon piatto continua a essere la cena(60%) per il suo alto potenziale romantico, seguita a molta distanza dal pranzo,inteso come momento ideale per un primo appuntamento solo nel caso in cui si voglia avere un approccio più easy e soft (18%).

    Ma la casa offre molto di più perché, non solo agevola confidenza e spontaneità lontano da occhi e orecchie estranee, ma permette di scegliere alcuni elementi che rendono l’atmosfera magica e aiutano il potenziale colpo di fulmine! Tra questi infatti, dopo il cibo preferito a domicilio, ci sono la nuova tendenza del food pairing che abbina il drink ideale al food, spaziando tra una varietà di beverage potenzialmente infinita (33%), la scelta della playlist musicale perfetta in base ai gusti del partner e allo standing che si vuole dare alla cena (30%), per finire con un must di sempre, ovvero le candele profumate (44%). In particolare, l’uomo si concentra sulla selezione musicale, mentre le donne a sorpresa mettono al primo posto il drink come alleato della serata.

    SAN VALENTINO CONTRO SAN FAUSTINO LUNGO LO STIVALE E ALL’ESTERO
    L’Osservatorio di Just Eat rivela che le due giornate, apparentemente in contrasto ma con in comune la voglia di socialità a prescindere dall’esser in coppia o single, hanno seguito nel tempo alcune tendenze inusuali in termini di cibo a domicilio legate al desiderio di sperimentare piatti nuovi. Il 14 febbraio è infatti il giorno in cui nel 2016 è stata ordinata più cucina colombiana, e durante lo scorso anno invece specialità di pesce della tradizione italiana, mentre nel giorno dei single predominano hamburger, pollo, piadine e dolci.

    Queste giornate sono inoltre occasioni in cui nelle case degli italiani cresce l’utilizzo del food delivery, in particolare nel giorno degli innamorati si è registratoun incremento di oltre il 20% degli ordini rispetto al giorno successivo, (14/15 febbraio 2017) trainata da una crescita in particolare di piatti come le crepes (+1440%), le specialità di pesce (+800%), il cibo koreano (+675%) e peruviano (450%).
    Si va dunque alla scoperta di sapori lontani, trend in crescita anche il 15 Febbraio, giornata dedicata ai single, con la scelta di thailandese (+900%), gastronomia (+500), cucina greca (410%) e specialità di carne (300%). Ma la nostra Penisola cambia moltissimo le proprie abitudini da nord a sud: cosa succede il 14 e 15 febbraio nelle diverse città italiane?

    Al nord: dal peruviano all’indiano a San Valentino e San Faustino si scoprono sapori lontani

    Partendo dal nord d’Italia, l’Osservatorio di Just Eat rivela che per la cena romantica di San Valentino a Milano, Torino, Genova e Verona si ordinano sushi, hamburger e pizza, con una crescita di specialità di pesce (+300%) e peruviano (+100%)per i milanesi, cibi healthy (+200%) e dolci (+183%) per i torinesi, piadine (267%) e tradizione italiana (+255%) per i genovesi, argentino (+100%), cinese (+86%) e pollo (42%) per i veronesi. Mentre a San Faustino la scelta di chi vive in questi centri urbani si orienta verso cinese e piadine, con un incremento di indiano a Milano (+112%), pollo a Genova (+177%) e Verona (+700%) e messicano a Torino (+120%).

    Al centro: Italiano e hamburger il 14 febbraio, cucina mex, sushi e indiano il 15.

    Scendendo verso il centro della penisola, passando in primis per Bologna a San Valentino vincono pizza, italiano e hamburger e cresce la cucina indiana (+1163%); arrivando a Firenze e nella capitale troviamo invece cinese e indiano come cibi più in crescita, ma anche ordini di piadine (+233%) per i fiorentini, messicano (+600%) e Asian Fusion (+280%) per i romani.  Nella giornata dei single invece in queste città compaiono negli ordini, a differenza del 14 febbraio, più dolci e crepes, tanto indiano a Bologna (+3433%), messicano a Roma (+267%) e sushi (+100%) a Firenze.

    Al sud: pollo e cucina greca nel giorno degli innamorati, dolci piadine e pizza in quello dei single.

    Approdando infine al sud dello stivale, le cene a due per conquistare il partner vedono protagonista la cucina greca a Napoli e Bari, le ricette con il pollo a Palermo, con una crescita delle cucine a base di carne come le specialità (+300%) per i napoletani e l’hamburger (+650%) per i baresi e i palermitani (+115%). Nel giorno successivo invece spiccano ordini di dolci a Napoli, piadine a Bari e Palermo, registrando un aumento di ordini di pizza in tutte e tre le città, a Napoli(+200%), Bari(+270%) e Palermo 128%).

    Le tendenze che caratterizzano gli ordini di cibo a domicilio nella giornata dell’amore non sono tipiche solo del Bel Paese ma, si registrano anche in diverse parti del globo. Attraversando culture e paesi si scoprono delle similitudini e differenze nel cibo scelto per una cena a casa con il partner, e con molto orgoglio per la tradizione Italiana emerge una preferenza per la nostra cucina in diverse parti del globo come in Danimarca, dove rappresenta più del 60% degli ordini del 14 febbraio,in Svizzera dove è al primo posto, ma anche in Francia Australia e Norvegia, mentre la cucina cinese è la preferita degli innamorati in Irlanda e quella giapponese in Canada e Spagna.

    Di seguito la classifica paese per paese delle cucine ordinate a San Valentino nel mondo:

    – Spagna – 1. giapponese 2. cinese 3. pizza
    – Danimarca- 1. Italiana2. giapponese 3. Hamburger
    – Francia – 1. Pizza 2. Giapponese 3. Hamburger
    – Svizzera – 1. Italiana 2. Asiatico 3. Hamburger
    – Inghilterra – 1. Indiano 2. Cinese 3. Pizza
    – Irlanda – 1. Cinese 2. pizza 3. Indiana
    – Norvegia – 1. Pizza 2. Indiano 3. Giapponese
    – Canada – 1. giapponese 2. cinese 3. indiano
    – Australia – 1. Asiatica 2. Italiana 3. Altre cucine
    – Nuova Zelanda – 1. Indiana 2. Pizza 3. Tailandese

    Articoli correlati

    Birra Peroni presenta i dati di sostenibilità 2017 e analizza i risultati raggiunti in 10 anni di strategie e progetti di sviluppo sostenibile lungo...

    L’atteso momento dedicato al design in tutte le sue forme è alle porte e ogni anno immerge italiani e stranieri da tutto il mondo...

    In un mercato, quello del digital food delivery, che continua a crescere e a incrementare le occasioni di consumo e i volumi di business,...

    Nella giornata nazionale dedicata al tiramisù che si celebra il 21 marzo, il TIRAMISÙ DAY, il dessert al cucchiaio a base di savoiardi inzuppati...

    Si chiama Authentico l'app realizzata da un gruppo di professionisti napoletani per tutelare il made in Italy dai falsi. Utilizzando lo smartphone, infatti, i...

    Nella giornata che celebra l’emisfero femminile, il food delivery sembra essere l’alleato perfetto nelle case delle italiane che scelgono di trascorrere l’8 marzo in...

    San Valentino al ristorante è ormai una piacevole abitudine. Lo confermano gli ultimi dati dell'Ufficio Studi della Fipe - Federazione Italiana Pubblici Esercizi, che...

    Parafrasando una famosa frase di Virginia Woolf, “una persona non può amare bene se non ha mangiato bene”. Quindi perché non festeggiare il giorno...