La FIPE per imprese e lavoratori del turismo nelle zone terremotate

La FIPE per imprese e lavoratori del turismo nelle zone terremotate

Prendendo atto dei provvedimenti di legge e amministrativi sin qui emanati per affrontare l’emergenza terremoto in Lazio, Marche, Abruzzo e Umbria, Fipe ribadisce la volontà di implementare gli interventi pianificati dando priorità alle iniziative volte a valorizzare la tipicità e l’identità dei territori, rafforzare le competenze tecnico-professionali e quelle per agire sui mercati digitali.

Con un avviso comune firmato lo scorso 10 aprile insieme a Federalberghi, Fiavet, Faita e alle sigle sindacali, la Federazione ha confermato gli impegni sottoscritti con l’Avviso comune del 29 agosto 2016 impegnandosi, nello specifico, a favorire la realizzazione di azioni di politica attiva del lavoro idonee a preservare il patrimonio di professionalità del settore.

Favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro pubblicizzando le opportunità disponibili e realizzare piani formativi che rafforzino le competenze dei lavoratori e favoriscano il pieno recupero della competitività dei sistemi turistici, costituiscono le basi del nostro impegno e di quello di tutti i soggetti che possono contribuire alla rinascita di questi territori”, ha detto Lino Enrico Stoppani, presidente della Fipe.

Si tratta di territori in cui sono localizzate circa 10mila imprese, che nei periodi di maggiore affluenza danno lavoro a più di 57mila lavoratori dipendenti e accolgono ogni anno più di 20 milioni di turisti, italiani e stranieri. Considerata la stagionalità dell’occupazione nel settore, particolare attenzione va rivolta ai casi in cui, in seguito agli eventi sismici, sono state poste a rischio le riassunzioni per i lavoratori stagionali.

Articoli correlati

È fuori di dubbio che il livello del personale contribuisca in maniera pari - se non addirittura superiore - alla qualità della cucina, al...

Agosto, vacanza mia non ti conosco. Secondo i dati della Fipe la maggior parte dei pubblici esercizi italiani non abbasserà le proprie saracinesche durante...

Un chicco, mille possibilità. Il caffè non è, infatti, solo il "cuore" della bevanda più amata dagli italiani ma può essere ingrediente e "tocco"...

È partita ieri la nuova campagna di sensibilizzazione e informazione contro l’abusivismo e la contraffazione nelle principali località turistiche italiane “Un’estate ORIGINALE“- L'iniziativa si...

Lo stabilimento balneare è preferito dalle famiglie del nord e delle grandi aree metropolitane, il cliente medio ha tra i 35 e i 54...

Fino a qualche mese fa uno spettro si aggirava sull’Italia: il voucher. Poi questo “mostro” è stato abbattuto, con esultanza da parte di alcuni...

"Non sono le ordinanze la soluzione contro la mala movida. Serve piuttosto un corpus di regole strutturali per arginare il proliferare incontrollato di un...

Il turn over imprenditoriale nei servizi di ristorazione resta elevato. Nel 2016, il saldo tra le imprese iscritte e cessate nei “servizi di ristorazione”,...