Ines Trocchia: cerco buon rapporto qualità prezzo e velocità

Ines Trocchia: cerco buon rapporto qualità prezzo e velocità

Modi gentili, una naturale disposizione alla comunicazione e curve mozzafiato. Si chiama Ines Trocchia, ha una rubrica su Rai Sport all’interno del programma Zona 11, tifa Inter e da quando ha 19 anni vive a Milano. Molto seguita sui social -con oltre 100mila follower- è una sex symbol internazionale. Playboy, Gq, Fhm, Esquire, ForMen e Sports Illustrated l’hanno voluta come protagonista dei loro servizi. Ecco chi è la modella di Nola su cui punta Rai Sport.

La tua vita è diventata più mondana da quando vivi a Milano?
No, non amo per nulla gli eventi e le serate mondane. Di giorno mi divido tra studio, lavoro e casting. La sera mi piace stare a casa…

Quindi non frequenti spesso il bar…?
Dipende… in primavera e in estate mi piace incontrare le amiche all’ora dell’aperitivo per godermi il tramonto all’aperto, mentre con l’arrivo del freddo faccio fatica a uscire la sera dopo il lavoro.

I tuoi bar del cuore a Milano?
Il Chinese box, un cocktail bar in Corso Garibaldi con buoni calici di vino e cocktails a prezzi contenuti e il Jazz Cafe in corso Sempione che apprezzo soprattutto nella fascia oraria dell’happy hour perché offre un ricco bancone di qualità.

Dai bar ai ristoranti. Che cosa ti fidelizza, Ines Trocchia?
Un buon rapporto qualità prezzo e la velocità di servizio.

Al contrario, quando metti una croce?
Odio le attese, gli scontrini ingiustificatamente alti e il servizio approssimativo.
Insomma, non torno quando mi fanno attendere a lungo, quando pago troppo rispetto alla proposta e quando vengo trattata con sufficienza e disattenzione.

Il tuo consiglio per i gestori di bar e ristoranti?
Selezionate un personale valido, sorridente e veloce.

Ines Trocchia, a Milano dove ci consigli di cenare?
Se amate la cucina classica, vi consiglio La briciola in via Solferino o Mimmo Osteria del Corso in corso Garibaldi.
Il primo è un ristorante storico dall’ambiente raffinato e un’atmosfera tranquilla e rilassata. Provate il risotto con funghi porcini o i paccheri al pesto rosso e poi la carbonata di filetto con birra Guinnes o la padellata di filetto di Angus con carciofi freschi.
Da Mimmo Osteria del Corso si respira l’atmosfera di casa. I menù è variegato: si spazia dalle orecchiette con cime di rapa al risotto alla “Milanese”, dai fusilli di Kamut alla crema di carciofi e scaglie di grana alla tagliata di branzino con asparagi o al filetto alla griglia.
Se invece vi piace la cucina esotica, vi suggerisco il Bomaki, uramakeria nippo-brasiliana che punta sul food pairing con i cocktail di frutta esotica e piatti come il carpaccio flambè, il sashimi exotic con salsa di gazpacho al mango e passion fruit o il mix di involtini di gamberi con salsa al curry.

Articoli correlati

Intervistare il cantautore Daniele Stefani, da ieri online con il videoclip (clicca qui) del nuovo singolo Italiani realizzato con Lorella Cuccarini (clicca qui per...

Ormai affermato consulente di comunicazione, Dorian torna alla sua prima passione: la musica. Da pochi giorni è on store con il nuovo singolo E...

Michela Coppa non ha dubbi: il Tokyo Mule è un vincente twist con il sakè. Ed è un cocktail che può incrementare il business...

Miky Degni non ha dubbi. Esiste un modo alternativo e “colto” per comunicare vino, distillati e cibo. L’arte. Esatto: provate a ospitare mostre di...

Per l’interpretazione di Marta in Seguimi, il nuovo film di Claudio Sestieri presto nelle sale, l’attrice italo-francese Angelique Cavallari è stata premiata all'Umbrialand Festival...

La prima passione di Davide Silvestri è stata la recitazione, ma il richiamo per il mondo della birra ha avuto la meglio. Ecco perché...

Da bambina Paola Iezzi sognava di diventare chef. Poi la passione per la musica ha preso il sopravvento e 21 anni fa ha debuttato...

L’ex concorrente del GF Vip Ignazio Moser ci parla di vino, di ristoranti e di buona cucina cominciando… dal suo rapporto con la moda.Ha...