Il Prosecco Superiore Bisol raccontato nella Lingua Italiana dei Segni

Il Prosecco Superiore Bisol raccontato nella Lingua Italiana dei Segni

Bisol, storica cantina dell’area del Prosecco Superiore, è la prima cantina della Denominazione ad aprire le porte ai non udenti amanti del vino, offrendo la possibilità di effettuare visite guidate e degustazioni dedicate. Un progetto speciale per un turismo sempre più accessibile, con un occhio di riguardo al sociale per incontrare le esigenze di un pubblico sempre più attento.

Il progetto, con il supporto dell’Ente Nazionale Sordi di Treviso, prenderà vita attraverso l’attivazione di visite guidate alla scoperta della cantina storica e degli spumanti con l’obiettivo di rendere fruibile a tutti il mondo delle bollicine Bisol e del Prosecco Superiore.

“Crediamo che l’accoglienza e l’accessibilità – spiega Gianluca Bisol, presidente della Bisol vitivinicoltori in Valdobbiadene – siano un valore aggiunto imprescindibile per la valorizzazione del nostro territorio”. Le visite verranno condotte interamente nella Lingua dei Segni Italiana (LIS) esclusivamente per non udenti.

Articoli correlati

Le colline di Conegliano-Valdobbiadene, candidate a patrimonio dell’Umanità Unesco, “conquistate” dal cielo in soli 20 minuti da un gruppo di 15 giornalisti e critici...

Bisol sceglie Vinitaly 2016 per presentare la collezione Private: dopo oltre mezzo secolo di ricerca nasce una selezione che racconta le più originali espressioni...
Conegliano-Valdobbiadene

Nomina spumeggiante per Conegliano-Valdobbiadene, che è stata decretata la "Capitale della Cultura Enologica Europea 2016". L'annuncio è stato dato da Recevin, la Rete comunitaria delle...

Ha dato i suoi frutti il lavoro di comunicazione e formazione operato dal Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore nei confronti dei...

Dedicato a Giustino Bisol, fondatore della cantina Ruggeri nel 1950, il Prosecco Giustino B. Valdobbiadene Superiore Docg, compie 20 anni, riconoscibile per la personalizzazione...

Rivive la viticoltura della Serenissima. Per tutta la durata di Expo 2015, il Consorzio Vini Venezia contribuirà a riaprire le porte dell’antico Brolo di...