Il Chianti Docg si potrà imbottigliare solo in Toscana

Il Chianti Docg si potrà imbottigliare solo in Toscana

Entra in vigore dal primo gennaio, dopo lungo iter amministrativo, la modifica del disciplinare di produzione Vino Chianti nel quale “si prevede che il vino Chianti Docg si potrà imbottigliare, fatte salve le deroghe e i diritti acquisiti nel tempo dalle aziende imbottigliatrici, solo in Toscana per garantire maggiore tracciabilità, maggiori e tempestivi controlli del prodotto, tutelando così il consumatore”.

“Si tratta – spiega Giovanni Busi, presidente del consorzio Vino Chianti – della modifica della delimitazione della zona di vinificazione, invecchiamento, imbottigliamento e affinamento perché fino a oggi era infatti possibile imbottigliare il nostro vino in tutto il mondo“. Il provvedimento non riguarda, come previsto dalla regolamentazione dell’Ue, le aziende confezionatrici ubicate fuori della Toscana che hanno già acquisito il diritto: cioè coloro che imbottigliano Chianti per almeno due anni negli ultimi cinque. In questo modo sarà però possibile bloccare ogni nuovo imbottigliatore con sede fuori dalla Toscana garantendo un maggiore controllo dell’intera filiera e dell’effettiva qualità del vino imbottigliato.

“E’ un passaggio fondamentale per il futuro del Chianti – conclude Busi – che arriva in un momento in cui è sempre più necessario tutelare il consumatore attraverso un filiera controllata e garantita”.

Articoli correlati

Torna uno degli eventi più attesi nel panorama nazionale, Terre di Toscana, la grande kermesse dedicata alle eccellenze dell'enologia toscana.Il 2018 segna la sua...

Il vino resta un elemento importante nella scelta del ristorante o del locale dove trascorrere la serata, almeno secondo il 45% dei consumatori francesi...

Bottiglie di vetro, tappi usati, vecchie botti, scatole di legno e di cartone, rotoli di etichette: come si possono riutilizzare gli scarti che accumula...

Guardandolo dall’alto e collegando le città più importanti con un tratto di matita, il territorio è simile alla sagoma di uno spicchio di luna....

Bilancio positivo per il Consorzio Tutela Vini Montecucco, che chiude il 2017 molto soddisfatto dei risultati ottenuti. La Denominazione dell’Amiata ha infatti portato avanti...

Dal caffè al vino: è la svolta di illy. «Il nostro gruppo conta di acquisire in futuro vini che abbiano una lunga storia: brunello...

Dopo Bussia (4 ettari), Terlo-Costa Grimaldi (7 ettari), Cannubi 2,3 ettari e Dogliani (40 ettari) è la volta di Monvigliero: 1,5 ettari già in...

Una vasta operazione dei Carabinieri nel comparto agroalimentare a ridosso delle feste natalizie ha portato al sequestro di oltre 4.160 tonnellate di vino, olio...