Il 7 ottobre la prossima edizione del Trieste Coffee Experts: i temi

Il 7 ottobre la prossima edizione del Trieste Coffee Experts: i temi

Franco e Mauro Bazzara

Coffee(R)Evolution. Questo il tema che è stato scelto per l’edizione 2017 del summit ideato dai fratelli Bazzara. Ancora una volta il Trieste Coffee Experts riunirà i protagonisti del mondo del caffè italiano e fornirà loro l’opportunità di confrontarsi su tematiche d’attualità e dar vita a proficue sinergie. La scaletta di quest’anno prevede 3 tematiche fondamentali: Espresso(R)Evolution – dalle miscele tradizionali alla scoperta dei varietali, dall’espresso all’espansione dei metodi alternativi; Bar(R)Evolution – dal barista al bar robot, dalla caffetteria tradizionale alle Micro Roastery, Starbucks e Eataly, dall’espresso al bar alla capsula a casa; Specialty(R)Evolution” – dalla collaborazione SCAA-SCAE alla fusione SCA: riflessioni sulle conseguenze dell’unificazione mondiale.

Reduci dal successo del 2015, Franco e Mauro Bazzara hanno deciso di confermare la scelta di far svolgere il loro evento in concomitanza con la Barcolana – regata di importanza internazionale, che è a tutti gli effetti l’evento più rappresentativo del capoluogo giuliano. Confermato anche il format delle videointerviste. Migliaia di visualizzazioni da parte degli addetti ai lavori non potevano essere ignorate, e così anche questa edizione darà vita ad un nuovo ciclo di interviste atto a divulgare la cultura del caffè di qualità attraverso le parole degli esperti, all’interno di un format coerente e condiviso dagli stessi e diffuso sui diversi canali social. Spiccano invece due novità: la prima riguarda lo streaming che permetterà a tutti di assistere al dibattito in tempo reale e di soddisfare così -seppur in maniera virtuale- tutte quelle richieste di partecipazione che non era stato possibile accogliere nelle edizioni precedenti per motivi logistici. Mentre la seconda ha una finalità benefica: grazie anche all’aiuto degli sponsor verranno acquistati dieci calcio-balilla professionali che, con l’aiuto del Club41 -noto Club Service padrino della Round Table-, verranno distribuiti nelle zone terremotate. Un piccolo pensiero accompagnato dalla speranza di poter regalare qualche minuto di svago e sollievo a quei giovani che hanno dovuto fronteggiare una tragedia così grande e che questa azione possa servire da stimolo al comparto del caffè per attivarsi ulteriormente e crearne molte altre.

L’iniziativa gode del sostegno di Mumac Academy, Gruppo Cimbali, ARC, Clubhouse, Pulycaff e Poplast che hanno rapidamente esaurito gli slot per figurare in qualità di sponsor “Platinum” e di Petroncini, Astoria, Ricambi Gardosi, Fiorenzato, Icoperflex e B.W.T. in qualità di sponsor “Gold”, opzione per la quale rimangono pochi posti disponibili in virtù delle prenotazioni già effettuate da numerose altre realtà.

Articoli correlati

“Di che caffè sei oggi?”: questa è la domanda che ogni giorno l’ampio pannello posto sopra la macchina espresso ne l’Altro Bar di Piazza...

Il caffè ha effetti positivi sulla salute del fegato, in particolare sulla riduzione (fino al 70%) del rischio di malattie epatiche come tumore al...

Se è vero che l’abito non fa il barista, ci sono però strumenti da lavoro in grado di supportarne e, anzi, di renderne più...

Parte il progetto “Ricette firmate grandi chef Manuel Caffè” che ha l’obiettivo di valorizzare i prodotti e il brand. Si comincia con Stefano Polato,...

Continua il restyling di tutta la gamma prodotti di Mokarabia. Nel corso del 2016 e 2017, infatti, l’azienda ha rivisto dal punto di vista...

Prosegue in Oriente l’espansione di illycaffè, azienda leader globale nel segmento del caffè di alta qualità, con l’apertura di due nuove filiali dell’Università del...

Diemme torna a interpretare la dimensione del Natale e dei momenti di convivialità legati alle Feste, ispirandosi a ricette ora tradizionali, ora esclusive, in...

Si chiama 220° la più sorprendente delle novità in casa Mokasirs: la birra al caffè, realizzata in collaborazione con il Birrificio Pavese, interessante realtà...