Evoluzione e trasformazione in pasticceria, immagine e comunicazione

    Continua la collaborazione che vede impegnati in un percorso di evoluzione due mondi che all’apparenza possono sembrare molto lontani: quello della pasticceria, con la giovane pastry chef Debora Vena, finalista al programma televisivo “Il più Grande Pasticcere” edizione 2015, e quello dell’immagine e della comunicazione, rappresentato dal dott. Matteo Sgaravato, amministratore delegato della Sgaravato srl, che da più di 30 anni si occupa di consulenza alle aziende in marketing e comunicazione a 360°, applicando anche metodi innovativi come studi neuroscientifici e comportamentali.

    Dalla ricerca e valorizzazione dei punti comuni che caratterizzano i due settori è nato “Work in progress”, a simboleggiare il lavoro in continua evoluzione che c’è sia nel creare un dolce partendo da materie prime selezionate, sia nel mondo del marketing e della comunicazione dove ci si basa su elementi solidi e studiati per ottenere soluzioni efficaci.

    «Quest’anno la scelta sia mia che di Matteo Sgaravato è stata quella di dare spazio alle materie prime per far capire che senza le basi giuste è impossibile ottenere risultati importanti» spiega Debora Vena.

    «L’evoluzione che ci accompagna da gennaio a dicembre vuole far capire che anche gli elementi più basilari, se messi nelle mani di professionisti competenti, possono fare la differenza» continua Sgaravato «non solo a livello estetico, ma anche dal punto di vista della fruizione e della condivisione dei risultati».

    Le fotografie pensate e realizzate per il calendario 2018 parlano di luce, materia, movimento, riflesso, colore, tutti elementi che uniscono questi due mondi e ne rappresentano i fondamenti. «L’ultimo elemento indispensabile per ottenere gli esiti attesi è poi il tempo» conclude Matteo Sgaravato «non è un caso che l’unico elemento finito arrivi dopo 12 mesi. Serve tempo per elaborare un progetto, per valutare come realizzarlo al meglio, attuarlo e per raccoglierne i frutti. Così come nel mondo della pasticceria bisogna dare tempo agli ingredienti di amalgamarsi o agli impasti di lievitare, anche nel mondo del marketing serve tempo perché tutti gli elementi si combinino e portino a uno sviluppo visibile di un’azienda o un brand».

    Articoli correlati

    Didattica innovativa e formazione d’eccellenza sono le prerogative di AssoAPI – Divisione Formazione, la prima scuola in e-learning dedicata al food che da febbraio...

    Sono ora disponibili riduzioni per iscriversi alla nuova edizione del Master breve “HoReCa Workshop – Architettura & Marketing. Ideare, progettare e ristrutturare ristoranti, bar...

    Ieri pomeriggio Moccia ha inaugurato a Spaccanapoli, nel cuore pulsante del centro antico, in via Benedetto Croce 57, un nuovo punto vendita della celebre insegna...

    Il panettone dell’Antica Pasticceria Muzzi sarà tra gli ingredienti della Mystery Box, la prova più difficile della Coppa del Mondo della Gelateria 2018, uno...
    video

    Il mini-corso gratuito tenuto dalla Dott.ssa Paola Imparato pensato per chi ha voglia di aprire e gestire correttamente un ristorante, un bar o qualsivoglia...

    Five Senses premium collection, è una proposta di spirits internazionali, accuratamente selezionati da Mavi Drink.Tra questi troviamo i distillati 100% Agave Zignum Mezcal e...

    No al saccarosio. Solo zuccheri naturali e biologici. Questa è la nuova sfida che lancia Claudio Gatti per il Natale 2017. Il dolce a...

    La Pasticceria Veneto di Iginio Massari, a Brescia, è la migliore d'Italia secondo la guida Pasticceri&Pasticcerie 2018 del Gambero Rosso, che le assegna il...