Enrico Bartolini approda al Fico di Bologna con un ristorante di alta...

Enrico Bartolini approda al Fico di Bologna con un ristorante di alta cucina

Quinto ristorante in arrivo per Enrico Bartolini, il quadristellato chef toscano che in autunno aprirà il ristorante di alta cucina all’interno di Fico, la nuova mega-creatura di Oscar Farinetti a Bologna.

Non abbastanza appagato dalle sue 4 stelle in tre ristoranti a Milano, Bergamo e Castiglione della Pescaia, più gli altri locali a Venezia e Hong Kong, più le consulenze fisse a Dubai e Abu Dhabi- ricorda il sito di Repubblica – lo scatenato Bartolini lavorerà con il patron di Eataly.

Fico, gigantesco spazio consacrato alla cultura del cibo e a tutto il ciclo della produzione, dalla semina dei vegetali o dall’allevamento degli animali fino alla cucina, aprirà i battenti alle porte del capoluogo emiliano i 4 ottobre, il giorno di San Francesco; sotto la sua benedizione spera di attirare milioni di visitatori, gourmet soprattutto ma anche curiosi, scuole, famiglie. Ottantamila metri quadrati totali in cui saranno disseminati 25 punti di ristoro: bistrot, ristoranti, chioschi per il cibo di strada. Uno di questi sarà affidato allo chef dei prodigi, che farà, promette, “la cucina come piace a noi: alto livello, prodotti eccellenti. Abbiamo la straordinaria opportunità di essere a stretto contatto con ottimi artigiani dell’alimentare, di avere ingredienti superlativi a pochi metri dal locale”, dice.

Il nuovo ristorante avrà meno di cinquanta coperti e offrirà le creazioni di Bartolini a prezzi contenuti: “Voglio che qui la gente possa assaggiare piatti di alta cucina a costi accessibili. Ma sarà un posto molto bello. Quando ho aperto Casual a Bergamo hanno scritto che sarebbe stato un bistrot, solo perché avevo detto che avrei fatto una cosa semplice: ho un modo tutto mio di vedere la semplicità. Infatti è arrivata subito la stella”. La linea esatta della cucina non è stata ancora definita (“lo farò prima dell’estate”), e nemmeno il nome. Ma c’è un progetto già chiaro, quello della collaborazione con Le Soste: “L’idea brillante che mi ha suggerito Farinetti”, continua Bartolini, destinato ad avere con le Soste anche un ruolo coordinamento delle attività ristorative di Fico, “è di ospitare nel corso dell’anno sei chef di ristoranti che fanno parte dell’associazione. Così il pubblico avrà modo di provare tante cucine diverse, tutte molti interessanti, che rappresentano il meglio sul territorio italiano. E io potrò avere una relazione differente con tanti miei bravi colleghi, che va oltre i saluti scambiati al telefono”.

Articoli correlati

Grande successo ed ampia partecipazione di operatori e giornalisti al Parco agroalimentare FICO Eataly World di Bologna per il debutto del kiwi Rosso Oriental...

Ha aperto i battenti il 15 novembre all’interno di FICO Eataly World il primo Fabbri 1905 store: l’azienda bolognese figura infatti tra i brand...

Esce in libreria il 30 novembre "Classico contemporaneo", la storia raccontata in prima persona di Enrico Bartolini, chef pluristellato. In copertina c'è un piatto, vuoto. O meglio,...

Lavazza, azienda leader in Italia nel mercato del caffè e tra i principali player riconosciuti a livello mondiale, è l’impresa di torrefazione che rappresenterà...

Gruppo Eurovo non poteva mancare a FICO Eataly World, il più grande parco agroalimentare del mondo che sarà inaugurato a Bologna il prossimo 15...

Tra le oltre quaranta proposte di ristorazione presenti all'interno di Fico Eataly World, il più grande parco agroalimentare del mondo creato a Bologna che...

Selezionato da FICO Eataly World, la Fabbrica Italiana Contadina di Bologna, Casillo sarà uno dei protagonisti del più grande parco agroalimentare al mondo. L’azienda...

Tradizione e modernità si incontrano nella nuova Enoteca inaugurata a Eataly Roma. Nella moderna sede a Ostiense resterà in vigore il prezzo del vino...