Boom di bar e ristoranti in Italia, ma pochi sopravvivono più di...

Boom di bar e ristoranti in Italia, ma pochi sopravvivono più di 5 anni

E’ boom di bar e ristoranti in Italia: in cinque anni il numero degli esercizi è aumentato di quasi il 10%. Ed è a Roma, Milano e Napoli che si concentra il numero maggiore di queste attività. E’ quanto emerge dai dati di Unioncamere-Infocamere relativi al Registro delle imprese italiane tra il 31 dicembre 2011 e il 31 dicembre 2015. Alla fine dello scorso anno si contavano 367mila attività, tra ristoranti (197mila imprese) e caffetterie (170mila), sparse sul territorio nazionale, in crescita di oltre 31mila unità rispetto a cinque anni prima.

Se aumentano le nuove imprese nel settore, poche, tuttavia, riescono a sopravvivere più di cinque anni: fra quelle nate nel 2011, 3 su 4 hanno abbassato la saracinesca entro cinque anni e oltre il 45% non è riuscita a sopravvivere al terzo anno di vita. Va comunque meglio a Milano, Napoli, Roma e Firenze, dove i livelli di mortalità delle attività iscritte nel 2011 sono inferiori alla media nazionale, sia fra i bar sia fra i ristoranti. In particolare le attività di ristorazione più “resistenti” sono nel capoluogo toscano, dove il 57% risulta ancora attivo dopo cinque anni; i bar sembrano invece avere vita più facile soprattutto nella capitale, dove il 49% degli esercizi supera la prova dei cinque anni.

A livello regionale è la Lombardia a registrare al 31 dicembre 2015 il numero più alto in Italia di bar e ristoranti (rispettivamente 27.679 e 29.285), seguita dal Lazio (22.430 ristoranti e 17.925 bar) e dalla Campania (17.754 attività di ristorazione e 15.145 bar). Ma in termini relativi nell’ultimo quinquennio è la Sicilia ad avere fatto registrare la crescita maggiore (+15%, trainata dal +16% della ristorazione), seguita dalla Campania (+14%, con una punta del +15% per i bar) e dall’Umbria (+12%, spinta dai bar a +13%).

Articoli correlati

Esce in libreria il 30 novembre "Classico contemporaneo", la storia raccontata in prima persona di Enrico Bartolini, chef pluristellato. In copertina c'è un piatto, vuoto. O meglio,...

SnapFood, la nuova app che mette al centro la qualità del cibo, ha indagato le abitudini degli italiani sulla propensione a farsi suggerire i...

WAMI è una startup che sta rivoluzionando il mercato nazionale dell’acqua, un nuovo brand di acqua oligominerale con una particolarità: con ognuna delle sue...

TheFork, tra le principali app di prenotazione online dei ristoranti a livello globale, ha realizzato una ricerca su tecnologia e ristorazione, cercando di analizzare...

 Nuovi materiali e strumenti di comunicazione legati alla linea di caffè GLI SPECIALI Diemme, messi a punto dalla torrefazione padovana con l’intento di informare...

Tra le oltre quaranta proposte di ristorazione presenti all'interno di Fico Eataly World, il più grande parco agroalimentare del mondo creato a Bologna che...

Secondo la ricerca "Be-Italy", condotta da Ipsos per l'ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo allo scopo di monitorare il brand Italia in 18 Paesi...

Storico sorpasso della Francia sull'Italia nell'export di vino verso gli Stati Uniti, primo mercato importatore al mondo. Lo comunica l'Osservatorio Paesi terzi di Business...